Potresti aver perso:
Home / Basket / Serie C Silver Sicilia: 8^ di ritorno, Pallacanesto Messina tredicesima vittoria stagionale

Serie C Silver Sicilia: 8^ di ritorno, Pallacanesto Messina tredicesima vittoria stagionale

Serie C Silver Sicilia, 17^ giornata, 8^ di ritorno, turno infrasettimanale di mercoledì 26 e 27 maggio 2021, penultimo della prima fase del torneo. Nei risultati, anche il posticipo di giovedì a favore del Castanea sullo Sport Club Gravina 90-88, all’over time, tranne le conclusioni del giudice sportivo, sulla gara Orlandina Lab e Svincolati  Milazzo, non giocata a causa delle rottura di un tabellone (nella foto), durante il riscaldamento della squadra di casa. Tra Orlandina Lab e Svincolati Milazzo, il precedente del match di andata vinto dagli Svincolati con il punteggio di 102-94. Squadre distanti due punti in classifica, entrambi con la possibilità di centrare la sesta posizione finale, utile a partecipare alla post-season del torneo. 
17^ giornata, 8^ di ritorno:
26-05-2021-20:30-Fortitudo Messina- Basket School Messina 67-66
26-05-2021-20:00-Just Mary Pallacanesto Messina-Melfa’s Gela Basket 111-58
26-05-2021-21:00- Orlandina Lab- Svincolati Milazzo n.d.
27-05-2021-21:00- Castanea Basket 2010 Messina- Sport Club Gravina 90-88 (d1ts)
Ha riposato: Cus Catania Basket 2003
Classifica provvisoria: Just Mary Pallacanesto Messina 26, Castanea Basket 2010 Messina 26, Basket School Messina 20, Fortitudo Messina 20, Cus Catania Basket 2003 14, Svincolati Milazzo 10*, Orlandina Lab 8*, Sport Club Gravina 6, Melfa’s Gela Basket 4. (*) partita in meno
Prossimo turno, 18^ giornata, 9^ di ritorno (ultima): 
30-05-2021-18:30- Basket School Messina- Cus Catania Basket 2003
30-05-2021-18:30-Melfa’s Gela Basket- Fortitudo Messina
30-05-2021-18:30-Sport Club Gravina- Just Mary Pallacanesto Messina
30-05-2021-18:30-Svincolati Milazzo – Castanea Basket 2010 Messina
Riposa: Orlandina Lab
Messina Cocuzza, vittoria senza affanno contro il fanalino di coda Gela. I giallorossi dominano dall’inizio alla fine un match chiuso dopo il primo quarto e chiudono con un +53 finale sul 111-58- Quarantello sfiorato da Kulevicius (39), doppia cifra per Budrys (17) e Stolic (17).
Tredicesima vittoria stagionale per la JustMary Messina Cocuzza che in un match senza storia 111-58 il Basket School Gela.
Gli ospiti, giunti al match in condizioni deficitarie sia per gli infortuni sia per la classifica, non sono mai entrati in gara contro un avversario voglioso di riscatto dopo la sconfitta della scorsa settimana.
Il +53 finale rappresenta fedelmente il divario emerso in campo e fotografa l’andamento del match.
I giallorossi sono partiti a razzo grazie ai 7 punti consecutivi di Kulevicius, Gela rimane in gara fino al 9-4 poi il parziale casalingo di 16-2 chiude di fatto il match dopo solo otto minuti di gioco. Primo quarto che termine sul 30-11.
Non varia l’andamento del match neanche nei restanti parziali, Gela ci prova ma commette errori su errori, la JustMary alterna uomini e quintetti alla ricerca delle migliori alchimie in vista dei playoff provando a regalare anche un po’ di spettacolo con delle belle combinazioni. Si va all’intervallo sul 62-24, terzo quarto che si chiude 87-43, la Nuova Pallacanestro supera i cento punti e chiude 111-58. Kulevicius mette a segno la migliore prestazione balistica del torneo con 39 punti segnati e in attesa dell’ultimo match in trasferta contro Gravina Vidakovic e compagni difendono il primo posto in classifica.
Certi dei playoff gli atleti di coach Manzo adesso dipendono solo dal proprio risultato, in caso di vittoria domenica a Gravina sarà primo posto.
JustMary Nuova Pallacanestro Messina Cocuzza – Gela 111-58
JustMary Nuova Pallacanestro Messina Cocuzza: Crisafulli 2, Fernandez 8, Salvatico 5, Vidakovic 9, Kulevicius 39, Budrys 17, Stolic 17, Cocuzza 5, Diakite 2, Boyanov 4, Vucenovic 3. Allenatore: Manzo. Assistente: Pizzuto.
Gela: Kuburovic 4, Milekic, Moricca 3, Gazzillo 10, Bozic, Seskus 15, Caiola G. 17, Markovic 3, Tuccio 2, Ndubuisi 4. Allenatore: Bernardo.
Parziali: 30-11, 32-13 (62-24), 25-19 (87-43), 24-16 (111-59).
Usciti per cinque falli: nessuno.
Arbitri: Giovanni De Giorgio di Giarre (CT) e Ettore Foti di Acireale (CT).