Potresti aver perso:
Home / Calcio / Promozione Sicilia (B): N. Torrenovese-Pro Mende 3-2. Due versioni sul mancato rientro in campo di Cataldi

Promozione Sicilia (B): N. Torrenovese-Pro Mende 3-2. Due versioni sul mancato rientro in campo di Cataldi

Calcio Promozione Sicilia, girone B: N. Torrenovese-Pro Mende 3-2 (primo tempo 2-1)
Marcatori: Truglio (N. T.), Rasà (P. M. ), Lo Presti (P.M.), Yassin Mazouf (N. T.), Naro (N.T). Di seguito due comunicati sul mancato rientro in campo di Cataldi, dopo l’intervallo del match, dell’allenatore della Pro Mende. Finisce sui social la vicenda legata al big match di giornata, in particolare, per quello che sarebbe accaduto negli spogliatoi del Comunale “Sarino Giuliano” di Torrenova, tra il primo e secondo tempo della gara di mercoledì 23 marzo 2022, valida per la 21^ giornata, 8^ di ritorno del torneo.
La ASD PROMENDE CALCIO
1930 in merito a quanto accaduto oggi, nell’intervallo del match Torrenovese-Pro Mende, esprime solidarietà e vicinanza nei confronti del mister Michele Cataldi. A seguito di quanto accaduto è stato necessario chiedere l’intervento dei sanitari e il trasferimento al Pronto Soccorso del vicino nosocomio. Lo sport insegna il valore della competizione dettata dal rispetto dell’avversario e questo, purtroppo, oggi non c’è stato. La posta in palio era alta, ma la tensione per l’importanza del match non può sfociare in atti di violenza. Ci spiace riscontrare che si voglia ridimensionare l’accaduto facendolo passare come un mero malore, o come una lamentela legata al risultato. Ci pregiamo di rappresentare una società che ha una storia importante. Una storia fatta di valori, di rispetto per gli avversari e per lo sport che pratichiamo, di educazione e di amicizia. Valori che da subito abbiamo avuto modo di apprezzare in mister Cataldi al quale siamo vicini. Non siamo abituati al chiacchiericcio ne meno che mai alle insinuazioni o alle lamentele sui social, ma riteniamo assolutamente necessario ed in linea con i nostri VALORI tutelare se d’uopo e nelle sedi previste e preposte i nostri tesserati e la nostra Società, oltre che la verità dei fatti, valore che ci appartiene e che siamo certi debba essere sempre perseguita ed accertata.
Il Presidente Antonino Genovese
Nuova Pol. Torrenovese: Apprendiamo con profonda amarezza e delusione, quanto asserito dalla società Pro Mende al termine della gara di oggi pomeriggio per mezzo social.
La condotta della nostra Squadra e soprattutto del nostro Sodalizio è sempre stata improntata sulla lealtà sportiva ed umana e sulla correttezza che lo sport e gli sportivi hanno nel proprio DNA. Pertanto mai e poi mai questa Società e questa Città si sono rese protagoniste di episodi di tipo aggressivo come paventato dal succitato C.U. Mai questa Società si è resa protagonista di condotta violenta né di “atteggiamento antisportivo”. La Società smentisce con vigore qualsivoglia grave accusa, ribadendo che non ha in alcun modo valicato i canoni della dialettica civile e verbale.
Nessun contatto diretto tra i nostri tesserati e il Mister Cataldi, al quale va il Nostro miglior augurio di una pronta ripresa dopo lo spiacevole malore capitatogli a fine primo tempo.
E’ successo altresì che, in occasione della gara di campionato contro la compagine Santangiolese, i nostri avversari sono usciti vittoriosi e festosi dal Comunale di Torrenova CON TANTO DI MERITO RICONOSCIUTO DA TUTTI NOI (SOCIETA’ E TESSERATI).
Infine, la Società stigmatizza il chiacchiericcio a mezzo social messo in atto in queste ore contro la stessa e i tesserati a Lei riconducibili, riservandosi la possibilità di adire le vie legali qualora fosse riscontrato un esercizio diffamatorio oltre la sacrosanta libertà di espressione.
Comunicati, fonte pagina Facebook dei rispettivi club