Potresti aver perso:
Home / Spettacoli / Milazzo: Appuntamento al Liga, dal 16 al 23 dicembre 2015

Milazzo: Appuntamento al Liga, dal 16 al 23 dicembre 2015

 

Appuntamento al Liga, da mercoledì  16 a mercoledì 23 dicembre 2015.
di Lorena Lo Presti

Star Wars

Nella settimana cinematografica che sta per iniziare il Liga propone la visione del film Star Wars – Il risveglio della forza, con tre spettacoli giornalieri: 17.00 (in 3d), 19.30 e 22.00 (in 2d)  Giovedì 24 dicembre chiusura settimanale.


Star Wars – Il risveglio della forza

Data uscita: 16 dicembre 2015

Genere: azione, avventura, fantascienza

Regia: J. J. Abrams

Durata:  135 minuti

 

Era il lontano 1977 l’anno in cui George Lucas esordì con Guerre Stellari, film che inaspettatamente divenne campione d’incassi, gettando le basi per i successivi film di fantascienza targati anni 80. Dopo un totale di sei episodi succedutisi negli anni, oggi torna nelle sale cinematografiche Star Wars- Il risveglio della forza, diretto questa volta dal regista J J Abrams, famoso per la creazione dell’avvicente serie tv Lost.
La storia inizia con la scomparsa di Luke Skywalker. La mappa che conduce al luogo in cui si è nascosto suscita l’attenzione di Primo Ordine, organizzazione paramilitare che si richiama all’impero galattico e della Resistenza, gruppo repubblicano deciso a contrastare l’autoritarismo di Primo Ordine. Quando il malvagio Kylo Ren scopre che la mappa si trova all’interno di un droide si scatenerà una vera e propria caccia all’uomo.
Non facile il lavoro di J J Abrams, nel dover dirigere il settimo episodio di un film che ha davvero fatto la storia. Eppure la soluzione, di certo non gradita da tutto il pubblico, è stata quella di rischiare pochissimo,  rimanendo fedele alla trilogia originaria ma adattando scene e situazioni in chiave moderna. Le innovazioni scelte, hanno interessato soprattutto l’emisfero grafico  e il design, mentre per quanto riguarda la trama viene riproposta la parabola di Luke, Leia, Atan e la Morte Nera seppur con variazioni attuali. La parte indubbiamente più riuscita del film è la prima, che corrisponde ai primi sessanta minuti di narrazione, in cui la storia scorre via con estrema velocità, con inseguimenti, sorprese e  fughe, condite da un 3d degno di essere chiamato tale. Le migliori interpretazioni sono apparse quelle di Kylo Ren interpretato da Adam Priver, perfetto nel volto e nell’interpretazione e di Rey interpretata da Daisy Ridley; non a caso le scene in cui la stessa è presente corrispondono ai momenti più coinvolgenti del film.
Nel complesso dunque si può affermare che l’esperimento di J J Abrams sia riuscito, il film cattura il pubblico seppur non entusiasmandolo, gettando di certo le basi per quella che si preannuncia come la trilogia del XXI secolo.