Potresti aver perso:
Home / Notizie / Il “Memorial Nino e Giovanna Fargione” nel ricordo del pioniere della Plaia di Catania

Il “Memorial Nino e Giovanna Fargione” nel ricordo del pioniere della Plaia di Catania

Il Commendatore Nino Fargione

Nino Fargione durante un convegno

Si lavora alacremente alla ventitreesima edizione
Il “Memorial Nino e Giovanna Fargione” nel ricordo del pioniere della Plaia di Catania
di Paolo Boccaccio
Il “paron” dell’ Afro Bar e della Cucharacha alla Playa di Catania, Enzo Fargione assicura come nei precedenti la 23ª edizione del memorial “Nino e Giovanna Fargione”, nel ricordo dei suoi splendidi e indimenticabili genitori, che si terrà giovedì 18 agosto alle 20.30 all’Afro Bar. 
Enzo sarà coadiuvato dalla sorella Francesca e dai figli Nino e Giovanna. Per gli appassionati di statistiche, il battesimo del Memorial si tenne il 25 giugno del’99. Tra Enzo e il padre nella vita terrena c’è stato un rapporto splendido, tutto questo fa capire cosa ha rappresentato il commendatore per il figlio, rapporto scisso, il 10 marzo 1998.  Enzo Fargione ha sempre apportato da edizione in edizione delle innovazioni all’evento.
Cominciò con l’abbinamento ai concorsi nazionali di equitazione che si sono disputati al Cec, indimenticabile struttura, poi premi a personaggi dello spettacolo e non, per sfociare a onorificenze con iniziative a sfondo socio-culturali.
L’esempio di Nino Fargione serve da stimolo per quei giovani che hanno avuto la disgrazia di perdere il caposaldo della famiglia in tenera età: il compianto commendatore rimase infatti orfano all’età di 5 anni.
Nacque a Misterbianco il 6 febbraio del 1916, s’avvicina a uno dei suoi grandi amori, le auto da corsa nel 1950, diventa campione siciliano nella 1° edizione “Eleganza” con un auto da egli stesso costruita.
Poi fa una scelta di vita, abbandona l’attività agonistica e diventa imprenditore nel settore petrolifero con la Shell creando il primo distributore di carburanti a Catania, in Corso Italia.
Realizza il primo campeggio sempre nel capoluogo etneo, nel 1968, poi il Motel e riceve il titolo di Grand’ Ufficiale tra le numerose cariche onorifiche.
«La prossima edizione – spiega Enzo Fargione – quella che si terrà giovedì prossimo, sarà l’ennesima dimostrazione d’affetto di tutti coloro che ci saranno, perché solo così si può far rivivere una persona che non c’è più “nel ricordo” insieme alla mia splendida mamma Giovanna.
Vi confesso che ogni qualvolta si avvicina il Memorial vengo assalito da una particolare emozione. Ringrazio coloro che mi sono vicini e che permettono tutto questo: la mia famiglia e i miei più stretti collaboratori.
Mi auguro che il pubblico che assisterà ancora una volta ricordi nel migliore dei modi i miei genitori”.

Enzo Fargione festeggia mamma Giovanna

Nonna Giovanna festeggiata dai nipoti e figlio

Enzo Fargione a lavoro

La passione di Enzo i cavalli

Nino Junior ed Enzo Fargione

Nino Fargione junior in azione