Potresti aver perso:
Home / Altri sport / Football americano…Le Pink fanno poker a Grosseto

Football americano…Le Pink fanno poker a Grosseto

(Peppe Strano e Valeria Guglielmino)

Football americano…Le Pink fanno poker a Grosseto. 
Scudetto Elephants a Catania battuto il forte Parma.
Marito e moglie fanno poker… non è il titolo di un film ma la favola vissuta domenica pomeriggio da Giuseppe Strano e Valeria Guglielmino, rispettivamente heah coach e allenatore della difesa delle Pink Elephants, che, a Grosseto, hanno compiuto con l’eccezionale roster il capolavoro di vincere il quarto scudetto nella storia di una delle società più gloriose nel panorama sportivo siciliano.
Sul rettangolo di gioco  toscano della Principina” hanno sbaragliato nella giornata di apertura la Tempeste di Busto Arsizio (due volte) e l’Ahtenas di Crotone.
In semifinale hanno battuto di slancio le Ranzide di Trieste 26-13 e poi hanno compiuto il capolavoro, superando a tre secondi dalla fine le quotate Phanters di Parma (imbottite di nazionali) 24-19, grazie ad un touchdown di Alessandra Cicciù.
Indescrivibili le scene di giubilo al termine della gara, un traguardo fortemente voluta grazie al coach Strano che ha miscelato un gruppo tenace, solare e tecnicamente valido.
Il quarto scudetto è la stessa gioia dei precedenti, una gioia ogni volta nuova, diversa, unica ed indescrivibile. Per come è andata la partita poi è stata un’emozione unica e non saprei dire quale tra questi scudetti abbia avuto il sapore più bello ma vincere così-fa osservare l’head coach Giuseppe Strano all’ultimo secondo, contro la squadra campione d’Italia uscente riportando lo scudetto a Catania è per noi la gioia più grande.
Mi sentivo una grossa responsabilità addosso, dato il gruppo di atlete di un certo livello che ho nel mio roster volevo dare a loro la possibilità di ricucirsi addosso lo scudetto e sono molto felice perché sono riuscito a contribuire a far vincere le mie ragazze, loro poi sono scese in campo dando il massimo ed il merito è tutto loro.
Dopo aver sofferto il primo giorno questa giornata finale è stata giocata in maniera impeccabile. Inoltre avevo una grande responsabilità verso la società che ha creduto tanto in noi soprattutto la dirigenza del settore flag nella persona del team manager Alessandro Palmeri che ci ha appoggiato sin dall’inizio e mi sentivo in dovere di ricambiarlo.
Penso che lo scudetto sia il modo migliore per ripagare lui e tutta la famiglia Elephants.
Oggi è una giornata stupenda, perché Catania vince due volte, con la partita di tackle in casa, e col flag a Grosseto, riportando lo scudetto a casa e segnando un nuovo traguardo nella nostra storia.”

“ La nostra parola d’ordine dall’inizio è stata sempre imbattute fino alla fine-specifica il team manager Alessandro Palmieri– e così è stato.
Grande prova di carattere di tutto il gruppo, coaches superlativi e determinati e superlativa società, sempre competitiva su più fronti, grande famiglia Elephants.”
“Dopo 2 anni torniamo alle finali e ci aggiudichiamo lo scudetto-chiosa il presidente Lucio Maugerie siamo soddisfatti di questa vittoria dopo tutti i sacrifici fatti, vittoria che per di più arriva contro una società storicamente rivale degli Elephants. Non possiamo che gioire di questo importantissimo risultato e complimentarci, io e tutta la dirigenza, con i coach e tutte le atlete”
Un roster tricolore composto da: Chiara Erika Viviana Calabrò, Lucia Cannatella, Lucia Chiancone, Alessandra Cicciù, Giorgia Condarelli, Elisa De Santis, Federica Maria Carmela Feltri, Maria Cristina Flugy Papè, Teresa Galletta, Claudia e Yvonne Guglielmino, Alice Gulisano, Giulia Meozzi, Nicoletta Micena, Paola Roberta Rella, Leonarda Anna Schillirò, Ida Bruna Urzì.
Paolo Boccaccio

La gioia della squadra per la conquista del quarto scudetto

Coach Strano con la Coppa in testa