Potresti aver perso:
Home / Comunicati / Città Metropolitana di Messina: Nizza di Sicilia, incontro con i primi cittadini della zona Ionico-Peloritana

Città Metropolitana di Messina: Nizza di Sicilia, incontro con i primi cittadini della zona Ionico-Peloritana

Si avviano alla conclusione gli incontri tra il Sindaco Metropolitano di Messina, Cateno De Luca con i rappresentati dei comuni della provincia, sul tema della viabilità. Quello di Nizza di Sicilia, nella giornata venerdì 29 luglio, era penultimo, che precede di due giorni, l’appuntamento di sabato 31 luglio 2021, ore 8:30, che si terrà presso l’Aula consiliare del Comune di Lipari, per i quattro comuni delle Isole Eolie (Lipari, S. Marina Salina, Leni, Malfa). Sin qui, sei riunioni, dopo quelle di S. Agata Militello, Capo d’Orlando, Barcellona Pozzo di Gotto, Patti, Francavilla di Sicilia e Nizza di Sicilia.
Nizza di Sicilia, il Sindaco Metropolitano Cateno De Luca ha incontrato i primi cittadini dei Comuni della zona Ionico-Peloritana. 
Il Sindaco Metropolitano di Messina, dott. Cateno De Luca, ha incontrato stamane a Nizza di Sicilia i primi cittadini dei Comuni Alì, Alì Terme, Fiumedinisi, Furci Siculo, Itala, Mandanici, Nizza di Sicilia, Pagliara, Roccalumera, Scaletta Zanclea per fare il punto, insieme al Capo di Gabinetto dott. Francesco Roccaforte, al Dirigente dott. Salvo Puccio ed ai tecnici dell’Ente presenti, su eventuali criticità che interessano la viabilità primaria provinciale ricadente nei rispettivi territori.
Palazzo dei Leoni, nel comprensorio Ionico-Peloritano, ha in corso lavori per un importo complessivo di 2.100.000 euro mentre altri interventi per un valore di 1.000.000 euro sono in corso di appalto; inoltre è in fase di rimodulazione il progetto che riguarda i lavori di manutenzione straordinaria del piano viabile della strada di collegamento Fiumedinisi-Pedaria che prevede una spesa complessiva di 1.235.000 euro.
Il Sindaco Metropolitano Cateno De Luca ha evidenziato l’intensa attività che l’ex Provincia sta realizzando per riportare in sicurezza la viabilità primaria ed ha preannunciato che altri importanti progetti saranno concretizzati nei prossimi mesi, nell’ambito del realizzando Piano Strategico Metropolitano.
Per la piena realizzazione di questo quadro di interventi, che a fine anno sarà presentato al Governo, è necessario che tutti i Comuni metropolitani diano un contributo con progetti strategici cantierabili e inseriti in un contesto di “vallata”. Palazzo dei Leoni, sulla base di accordi di programma, metterà a supporto delle attività progettuali dei singoli Enti locali le capacità tecnico-professionali dei propri uffici per il raggiungimento di un obiettivo fondamentale dello sviluppo economico-sociale; in tal senso, nel bilancio triennale 2022/2024 che si andrà ad approvare nei prossimi mesi, sarà previsto 1 milione di euro destinato a tale attività di supporto.
“Chi ha progetti cantierabili – ha sottolineato il Sindaco Metropolitano De Luca – li segnali perché oggi il problema non è il reperimento dei fondi ma la capacità di spesa; dobbiamo essere pronti a proporre interventi che possano essere finanziati in tempi celeri. Sulle criticità che interessano i territori di Pagliara e Mandanici faremo le dovute verifiche ed opereremo di conseguenza per risolvere i problemi segnalati; stiamo recuperando un ritardo decennale, in atto stiamo agendo sulla viabilità primaria e progettando interventi futuri a breve termine”.
Per ciò che inerisce la manutenzione delle strade provinciali agricole, non comprese in questa fase di interventi, entro quest’anno saranno individuate le situazioni emergenziali e si procederà a determinare i fondi, necessari per i piccoli interventi, che saranno trasferiti direttamente ai Comuni, sulla base di parametri oggettivi di assegnazione, e da loro stessi gestiti.
Infine, La Città Metropolitana avvierà le procedure di dismissione dei beni immobili alienabili presenti nei vari territori comunali che potranno essere acquisiti dai singoli Comuni ad un prezzo fortemente ribassato al 20 o 30% rispetto a quello di mercato e pagabile in 3 o 5 anni.
De Luca ha già prefissato per il mese di ottobre nuovi incontri con i Sindaci dei Comuni metropolitani per una ulteriore verifica del percorso di attuazione dei programmi in itinere.
Per ciò che riguarda la zona Ionico-Peloritana gli interventi risultano così distribuiti:
INTERVENTI GIA’ APPALTATI E LAVORI CONSEGNATI
– Lavori di manutenzione straordinaria, messa in sicurezza e sistemazione del piano viabile delle SS.PP. di Fiumedinisi, importo di euro 400.000;
– Lavori di manutenzione straordinaria, messa in sicurezza e sistemazione del piano viabile della S.P. n° 25 di Mandanici e della S.P. 26 di Locadi, importo di euro 500.000;
– Opere di sostegno, contenimento versante km 2+400 a 2+800 e km 5+000 S.P. 25 Mandanici, importo di 400.000 euro;
– Lavori di manutenzione straordinaria,  messa in sicurezza e sistemazione del piano viabile delle S.P. n° 28-29-31-32 di Alì Itala, Guidomandri e Scaletta, importo di 800.000 euro;
INTERVENTI IN CORSO DI APPALTO
– Progetto dei lavori urgenti per la sistemazione e messa in sicurezza di vari tratti delle strade provinciali ricadenti nelle competenze del primo Ufficio Viabilità del Distretto Costa Ionica, dai Villaggi Sud del Comune di Messina e sino al Comune di Mandanici, importo di euro 500.000;
– Progetto dei lavori urgenti per la sistemazione e messa in sicurezza di vari tratti delle strade provinciali ricadenti nelle competenze del secondo ufficio viabilità del distretto costa ionica, dal Comune di Furci Siculo al Comune di Gaggi, importo di euro 500.000;
INTERVENTI IN CORSO DI PROGETTAZIONE DA RIMODULARE
– Lavori di manutenzione straordinaria del piano viabile della strada di collegamento Fiumedinisi-Pedaria, importo di euro 325.000+910,000.
Comunicato stampa n. 118/2021 redatto da:
Addetto Stampa dott. Giuseppe Spanò
Il Responsabile del Servizio, Dott. Francesco Roccaforte