Potresti aver perso:
Home / Calcio / Calcio Sicilia: Viagrande uno scudetto chiamato Eccellenza

Calcio Sicilia: Viagrande uno scudetto chiamato Eccellenza

Viagrande uno scudetto chiamato Eccellenza
La squadra del presidente Vinciullo ha centrato uno storico obiettivo
di Paolo Boccaccio


VIAGRANDE. Finale di campionato scoppiettante per il Viagrande calcio, nel girone B del campionato di Eccellenza, la squadra del presidente Rosario Vinciullo ha centrato una meritata salvezza, ricordando che era stata ripescata dalla Promozione.
Il team biancazzurro con gli innesti azzeccati ha dimostrato personalità e carattere nel girone di ritorno, cosicché  ha centrato anche due significative vittorie in trasferta ad Acicatena e Taormina, zittendo anche qualcuno che aveva “abbandonato” il progetto. Vinciullo col fedelissimo Concetto Buscemi e il resto dei dirigenti è andato avanti, grazie anche all’ apporto del diesse Roberto Casale.
Un presidente che ha caricato dalla tribuna tutta la squadra, alcuni giocatori li ha pure battezzati: Pappalardo (Donnarumma), Ferrarotti (Tardelli), Minacapelli (Mina tira capelli), Boccaccio (Bocca).
Questo risultato per il massimo responsabile del Viagrande calcio equivale ad uno scudetto. Adesso però il resto lo deve fare il Comune in quanto con gli stanziamenti ricevuti deve cominciare i lavori per il manto erboso del vecchio “Russo”, probabilmente la linea che adotterò sarà il sintetico.
«In effetti l’estate scorsa dopo aver saputo del ripescaggio, mi sono messo all’opera ed ho scommesso di mantenere l’Eccellenza-spiega Vinciullo-, qualcuno mi ha preso per pazzo…adesso i pazzi sono quegli scettici che non ci credevano ed erano convinti della retrocessione.
I ragazzi sono stati encomiabili, hanno fatto un super girone di ritorno. Mettendosi alle spalle oltre alle retrocesse (Aci S. Antonio, Leonzio ritirate e Atletico Catania); anche Santa Croce ed Acicatena, chiudendo il campionato con gli stessi punti dell’Ispica.
Adesso viene il bello, io ho tutte le intenzioni di continuare ma è anche vero che qualcuno deve prima o poi scoprire questa realtà, adesso insieme alla squadra ci godiamo questo momento di gloria ma fra qualche giorno bisogna nuovamente sedersi e preparare il progetto alla prossima stagione. Infine un plauso al tecnico Maurizio Anastasi che ha centrato l’obiettivo”.

L’organico dello Sporting Viagrande: Alessandro Pappalardo, Giovanni Nicotra, Antonino Civiletti, Mirko Bertella, Sebastiano Raciti, Antonino Villani, Salvatore Patanè, Rosario Patanè, Joquin Santitto, Vincenzo Puccio, Andrea Lombardo, Antonino Ferrarotti, Vittorio Minacapelli, Giovanni Borzì, Flavio Boccaccio, Gabriele Talotta, Daniel Aleo, Simone Palma, Daniele D’Amico, Giuseppe Santangelo, Fabrizio Valastro, Andrea Schillaci, Ivan Messina, Giulio Maccarone.
Concetto Buscemi (presidente), Roberto Casale (direttore sportivo), Ivan Anastasi (preparatore atletico), Gabriele Di Paola (preparatore dei portieri),

Viagrande 

Viagrande

Viagrande 

Viagrande