Potresti aver perso:
Home / Calcio / Calcio Sicilia: Interruzione definitiva del campionato Juniores. Milazzo, stop forzato, lascia Caragliano

Calcio Sicilia: Interruzione definitiva del campionato Juniores. Milazzo, stop forzato, lascia Caragliano

La Lnd Sicilia, nel comunicato ufficiale n°208 del 24 marzo 2021, ha riportato la nota n. 235 della Lnd, relativa alla interruzione definitiva delle competizioni a livello territoriale, stagione sportiva 2020/21. Nel testo del comunicato, si legge: “Interrompere definitivamente lo svolgimento delle competizioni sportive organizzate dalla Lega Nazionale Dilettanti a livello territoriale, annullando le classifiche dei campionati relativi alla stagione sportiva 2020/2012, con esclusione dei campionati di Eccellenza maschile e femminile e dei campionati di Serie C/C1 di Calcio a 5 maschile e femminile.
Nella SS Milazzo, si dimette Angelo Caragliano.
Dalla nota che segue, apprendiamo, che con una lettera indirizzata alla società, si chiude la stagione tra Angelo Caragliano (nella foto) e la SS Milazzo.
Il responsabile della juniores, considerando l’ormai definitivo stop alla stagione agonistica non aspetta che arrivi la decadenza e comunica le dimissioni. Dopo tre stagioni si chiude il ciclo con il Milazzo.
Sempre l’interessato dichiara: “E’stata una stagione travagliata anche se mai iniziata. In diverse occasioni sono stato sul punto di mollare non essendo stato in pieno accordo con alcune vedute societarie ma per il rispetto verso tutti ho preferito cercare di arrivare fino in fondo ma ormai non ha più senso. Peraltro così non mi sento carichi e legami e posso meglio pensare a programmare il futuro nella speranza che presto si possa ricominciare.
Tre anni sono tanti e tante sono state le soddisfazioni avute vincendo i due campionati disputati e partecipando alla fase regionale. Credo sia ora di ricominciare ma altrove. Le opportunità che lo scenario mi offre sono tante ma credo d’aver individuato quella giusta. Essendo libero potrò ancora meglio valutare sperando per prima cosa che il virus venga sconfitto e

tutti potremo dedicarci allo sport”.
Angelo Caragliano