Potresti aver perso:
Home / Calcio / Calcio Sicilia: Derby di coppa Milazzo-Pro Mende, vigilia di pretattica e possibili nuovi ingaggi

Calcio Sicilia: Derby di coppa Milazzo-Pro Mende, vigilia di pretattica e possibili nuovi ingaggi

Le squadre dei quattro girone di Promozione Sicilia, ma anche quelli dei due raggruppamenti di Eccellenza, il prossimo lunedì 6, conosceranno i calendari del campionato di competenza dei rispettivi gironi. Allo scopo, come abbiamo già scritto, alle ore 10:30, presso la Sala conferenze della sede del Comitato Regionale Sicilia della LND, il presidente regionale Sandro Morgana presenterà la stagione sportiva 2021-22, e sarà l’occasione per rendere noti i calendari dei campionati di Eccellenza, Promozione e Serie C1 di calcio a 5, oltre alle linee guida della stagione sportiva.
Nel frattempo, tiene banco la coppa, sia in Eccellenza, che in Promozione, con diversi derby che sono il prologo a quelli che poi si ripeteranno in campionato.
Tra questi, oltre a quelli di Eccellenza, Nebros-1946 Igea e Città di Taormina-Fc Jonica, c’è interesse per uno in particolare di Promozione, tra Milazzo e Pro Mende Calcio 1930.
Dopo l’andata giocata a Santa Lucia del Mela, 1-0 per i rossoblu, su rigore, si replica domenica 5 settembre, ore 15:30, questa volta in casa dei mamertini, dove l’ultima volta i luciesi, giocarono con la prima squadra di Milazzo nella stagione 75-76 di Promozione Sicilia (simile all’attuale Eccellenza).
In questi giorni di vigilia, oltre alla pretattica di rito, forse, anche l’arrivo di qualche volto nuovo nei due schieramenti, obbligato nella Pro Mende, alla prese con la composizione della “rosa”, meno per il Milazzo che ha già una panchina lunga e trenta elementi in organico, tra cui molti under. Ma ci può stare, per colmare qualche carenza, di ingaggiare uno o due elementi di valore, meglio se giovanissimi. Vedremo!
Tornando alla coppa di Promozione, in questo fine settimana, a partire dai tre anticipi di sabato, nei 26 accoppiamenti su 28, il ritorno vale la qualificazione ai sedicesimi. Due gare sono state già annullate, qualificando Città di Avola e Partinicaudare, ed escludendo, Rg e Città di Carini.
Salvo in questi due accoppiamenti, sarà dentro o fuori negli altri 26, raggiungendo la cifra di 28 vincenti il primo turno eliminatorio, più quattro migliori seconde classificate. Gara ancora aperta a Milazzo, anche se i padroni hanno il vantaggio del gol messo a segno all’andata. Ma la Pro Mende, ha già mostrato la voglia di far bene, giocando con il giusto agonistico, lottando sino alla fine, affidandosi ai diversi ex del Milazzo, tra cui, il portiere Bucca, Bartuccio e Aloe. 
Di seguito, il regolamento per le singole gare ed il criterio del quattro ripescaggi:
Prima fase, 56 società partecipanti
28 accoppiamenti – gare di andata e ritorno ad eliminazione diretta.
Risulterà qualificata (o vincente) la squadra che nei due incontri avrà ottenuto il maggior numero di reti nel corso delle due gare.
Qualora risultasse parità nelle reti segnate, sarà dichiarata vincente la squadra che avrà segnato il maggior numero di reti in trasferta; verificandosi ulteriore parità, l’arbitro procederà a far eseguire i calci di rigore secondo le modalità previste dai vigenti regolamenti.
Seconda fase
Accedono alla seconda fase le 28 società vincenti gli accoppiamenti e le 4 (quattro) società migliori perdenti
Per determinare la squadra migliore perdente si terrà conto, nell’ordine:
a) dei punti ottenuti negli incontri disputati;
b) della migliore differenza reti;
c) del maggior numero di reti segnate
Persistendo ulteriore parità o nella ipotesi di completa parità fra le tre squadre la vincente sarà determinata per sorteggio che sarà effettuato dalla Segreteria del C.R. Sicilia L.N.D.