Potresti aver perso:
Home / Calcio / Calcio Sicilia, Coppa Italia di Promozione: Milazzo-Pro Mende, gara di ritorno. Un peccato che sia a porte chiuse

Calcio Sicilia, Coppa Italia di Promozione: Milazzo-Pro Mende, gara di ritorno. Un peccato che sia a porte chiuse

Milazzo-Catania 1-2 del 25/3/1995, in Serie D, con un giovane Biagio Lavinio (milazzese), capitano del Milazzo

Pubblico in tribuna, in Milazzo-Catania

Sempre la tribuna, ad inizio gara, Milazzo-Catania

La iattura di non poter ospitare il pubblico, proprio in un derby tra due centri, Milazzo e Santa Lucia del Mela,  che tornano ad incontrarsi dopo 45 anni, si proprio dal 1976, l’ultima volta.
Per la verità, si giocò anche prima, campionato di Promozione 1974-75, ma in occasione del ritorno, il Milazzo degli anni ’70, ospito i luciesi, sul neutro di Barcellona, dove vinse 1-0, riscattando la sconfitta dell’andata, a Santa Lucia del Mela, per 2-0, storica per i luciesi. Si giocò, al “D’Alcontres” di Barcellona Pozzo di Gotto, per la squalifica del “Grotta”, scontata nel campionato di Promozione di 1974-75 (simile all’Eccellenza di oggi). Poi il campionato 1975-76, invece, doppia successo dei mamertini, andata, a S. Lucia del Mela, 2-1, ritorno, Milazzo-Pro  Mende 1-0.
Ed a proposito delle partite senza pubblico, mostriamo una serie di foto, tratte dal video di “Catanista Redazione”, che ringraziamo, relativo alla partita, Milazzo-Catania del 25 marzo 1995 di Serie D. Un Grotta Polifemo, colmo in ogni ordine di posto.
Passando, invece, ai giorni nostri, nonostante tutto, un  benvenuto alla Pro Mende, che sabato scorso, in occasione del match d’andata, ha ospitato senza restrizioni, i tifosi ospiti ed i cronisti al seguito.
Oggi, domenica 5 settembre 2021, nella partita di ritorno di coppa, sfortuna per gli spalti off limits, ma soprattutto, c’è il danno causato alle casse della Ss Milazzo, per il mancato incasso, in occasione del secondo round del derby coppa, all’andata vinto 1-0 dai rossoblu.
Retur match valida per la qualificazione, che come ha comunicato dal  club mamertino, sarà con lo stadio a porte chiuse per direttive anti-covid.
Per questo, la società del Milazzo, è venuta incontro alle due tifoserie, concedendo la possibilità di seguire la gara dalla diretta video  curata da 3Mtv, da seguire su Facebook.
Ricordiamo, che l’incontro è affidato ad una terna arbitrale della sezione Aia di Messina, composta dai sigg., Francesco Comito (arbitro), assistenti: Antonino Spano’ e Alberto Fiore.
Una curiosità, negli anni ’70, nelle sfide tra Pro Mende e Milazzo, tra i giocatori giallorossi in campo, figurava, l’allora giovane, Pippo Genovese, capitano, centrocampista di piedi buoni, padre dell’attuale presidente della Pro Mende, Antonello. Una circostanza, che ha portato, l’ex capitano, a dire, “oggi, questi derby li gioca da mio figlio.”
Passando ad altro, per l’incontro di questo pomeriggio, il Milazzo sarà primo di due pedine importanti, Recupero e Dushkaj. Per il resto, possibile l’esordio degli ultimi tre arrivati, gli under Federico Virgilio (2002), Fofanà Issa (2002) e Samuel Corso (2003), comunque nella lista dei convocati, dove manca il secondo portiere Hoxhaj, al suo posto, il 2002, Samuel Foti. Tra i pali, dovrebbe andare il coetaneo, Giuseppe Bonasera.
Sempre nel Milazzo, tra i 22 convocati, figura anche il difensore, Admir Shpellzai, assente nella gara d’andata contro i luciesi. Il Milazzo, dopo la vittoria per 1-0 dell’andata. disposizione di due risultati, vittoria e pareggio, mentre in caso di parità di gol segnati, tra andata e ritorno, per assegnare il passaggio del turno, si andrà ai calci di rigore.