Potresti aver perso:
Home / Calcio / Calcio: Quando e come la ripresa? Mercato e futuro per Igea, Milazzo e Nuova Azzurra

Calcio: Quando e come la ripresa? Mercato e futuro per Igea, Milazzo e Nuova Azzurra

(Kallen Multanen)

Per il calcio dilettantistico regionale, ad una prima limitazione delle attività, iniziata lo scorso lunedì 26 ottobre 2020, con scadenza al 24 novembre 2020, ha fatto seguito quella della proroga  fino a venerdì 4 dicembre. Tradotto in giorni (fino al 4 dicembre), un lockdown calcistico di 40 giornate, ma non sembra finita, non ci sono previsioni incoraggianti. Intanto, c’è attesa per prossima scadenza del 4 dicembre ed al nuovo Dpcm che conterrà disposizione da attuare dopo il 5 dicembre. Magari con alcune forma di alleggerimento delle restrizioni attuali che coinvolgono tutto il mondo del calcio dilettantistico, non solo quello siciliano, dove, soprattutto, le squadre di Eccellenza, hanno accolto negativamente la cancellazione alle manifestazioni nazionali, almeno per quel riguarda le promozioni in  serie D, attraverso la Coppa Italia e playoff interregionali.
Nel frattempo, si avvicinano altre scadenze, come quella per il mercato di dicembre, per il quale si discute sulla durata della sessione invernale dei tesserati. Sembra, che ci sia in arrivo una delibera, per il via libera di 15 giorni per riprendere l’attività, poi spazio ai recuperi nei singoli Comitati regionali. Per le promozioni in serie D, invece, si lavora per individuare i criteri per le seconde classificate e quelli per la Coppa Italia, garantendo parità di trattamento. In Sicilia, le gare da recuperare sono, 58, così ripartite: Eccellenza (6), Promozione (12) , Prima (23), Seconda categoria (17).

(Endrit Celaj)

1946 Igea, i gialloressi, hanno giocato l’ultima gara interna lo scorso 18 ottobre,  5^ giornata del girone B di Eccellenza Sicilia (1946 Igea – Enna 0-1), poi la trasferta (Giarre 1946 – 1946 Igea 4-0). Tra le notizie di mercato, quella di un possibile conclusione del rapporto di collaborazione dell’attaccante Kallen Multanen, ufficialmente tornato nella sua Finlandia, dopo la sospensione dei campionati. Una separazione che potrebbe diventare definitiva nel caso in cui lo stop dei campionati dovesse prolungarsi. Tra i movimenti in entrata, il ritorno tra i giallorossi del giovane Arrico, pronto a lasciare la Nuova Azzurra di Barcellona, dove è ufficiale il taglio di Endrit Celaj, centrale di difesa e centrocampista, ex di diverse squadre, tra cui Academy e Duilia. La Nuova Azzurra, matricola nel girone B di Promozione, ha interrotto la serie positiva di risultati nella pesante sconfitta contro il Rocca di Caprileone, con il 5-1 a favore degli avversari, poi la sospensione  del campionato. 

Milazzo, il titolo sportivo resta agli ex Virtus. 

(Frankie Alacqua, presidente Milazzo)

Il Milazzo di Promozione, nelle scorse settimane, come confermato da diverse fonti, ha ricevuto una offerta di cessione del titolo sportivo, da parte di un gruppo di persone, poi ritiratisi – come sostengono – a fronte di un indennizzo non considerato idoneo alla categoria, oltre alla volontà del gruppo di mettersi in proprio, senza subentro.
Non si esclude, l’arrivo a Milazzo di un’altra licenza calcistica della Lnd.
Sulla vicenda, l’intervento del presidente del Milazzo, Frankie Alacqua, nella nota “DUE CHIACCHIERE COL PRESIDENTE”, una rubrica periodica che viene pubblicata su Facebook, sulla pagina ufficiale del club, a cura dell’Ufficio stampa rossoblu. La domanda al presidente Frankie Alacqua era questa:
Circa un mese fa circolavano voci su un presunto e imminente passaggio di consegne nell’ambito societario. Vogliano fare chiarezza definitiva sulla questione?
Questa la risposta di Alacqua:C’è stata una richiesta di acquisto di società con un conseguente incontro con la parte interessata ad un eventuale subentro  Con gli altri membri del gruppo abbiamo messo i nostri numeri sul tavolo con quelle erano le nostre proprietà in quanto il possibile acquirente era interessato a rilevare l’intero pacchetto societario.”
Nel frattempo, dalla Gazzetta del Sud, si apprende delle dimissioni di uno del vicepresidente Enzo Nucera, oltre ad una intervento, sulle pagine del quotidiano messinese, edizione dello scorso lunedì 23 novembre 2020, del rappresentante del gruppo che si era proposto per rivelare il club. Per carità, una trattativa tra privati, sulla quale non si intende interferire più di tanto, solo che attraverso le due versioni, si è fatto chiarezza sulla questione.