Potresti aver perso:
Home / Calcio / Calcio Promozione Sicilia: Milazzo, tre gol senza l’urlo dei tifosi. Coppa Italia, il 31 ottobre

Calcio Promozione Sicilia: Milazzo, tre gol senza l’urlo dei tifosi. Coppa Italia, il 31 ottobre

Milazzo-Pro Falcone 1-0, l’esultanza di Mandanici dopo il rigore realizzato, al 46′ pt

Campo sportivo “Salmeri” di Milazzo, off-limits. Per gli sportivi rossoblu, la ripresa dell’attività sportiva, ha riservato la sorpresa di non poter assistere alle gare casalinghe della squadra cittadina che milita nel girone B Promozione. Sin qui, a porte chiuse si sono svolte tre gare intere, di cui una in coppa e due di campionato. In coppa, contro la Pro Mende, in campionato, con Nuova Pol. Torrenova e Pro Falcone, domenica scorsa.
Si spera per quella in arrivo, contro la Stefanese, ultima in classifica, ma pur sempre, un impegno da non sottovalutare.
Ma vediamo i numeri del Milazzo, dopo le prime quattro giornate di campionato e due di coppa: In campionato, due vittorie ed altrettanti pareggi, Ha iniziato con lo 0-0 di Messina, con il Gescal, e poi in casa 2-2 con la Nuova Pol. Torrenova. Alla terza giornata,  ha vinto in trasferta, 2-0 con la Valdinsi, a Santa Teresa Riva, per poi ripetersi in casa, nell’ultima gara, nell’1-0 con il Pro Falcone.
Gol segnati 5, subiti 2, a conferma dell’ottima difesa dei rossoblu, attualmente, in zona playoff.
Per le marcature, Mandanici 2 reti, una a testa per Salvatore Leo, Ferlazzo e Coulibaly.
In coppa, è qualificata ai 16esimi, a spese della Pro Mende, 1-0 all’andata, 0-0 al ritorno. A segno, dal dischetto, Dushkay, al “Gaetano Scirea” di Santa Lucia del Mela. 
Per i gol realizzati tra le mura amiche, invece, due di Nino Mandanici ed uno di Salvatore Leo, in entrambi i casi è mancato l’urlo del pubblico di casa.
Già tre partire giocate in un clima surreale, come può essere uno stadio vuoto. Una emergenza dalla quale si dovrà uscire, anche in vista di impegni importanti, come l’arrivo di squadre concorrenti, come quella attesa alla settima giornata, quando i mamertini ospiteranno  il Rocca Acqudeolcese, al momento primo, insieme alla Pro Mende. Il match contro il Rocca, di domenica 24 ottobre, precede il doppio turno di sosta del campionato di domenica 31 ottobre e 7 novembre. Si riprenderà con l’ottava giornata, domenica 14 novembre, con la partita, Messana 1966 – Milazzo:
I rossoblu, nelle due settimane di stop del torneo, saranno impegnato con i 16esimi di coppa, per le quali sono state scelte tre delle migliori quattro perdenti gli accoppiamenti, cioè Santangiolese, Città di Canicattini e Sporting Eubea.
La quarta, tra Città di San Vito e Acr Castelluccese, come da regolamento, sarà scelta per sorteggio.
Queste, divise per gironi le 28 squadre qualificate, più le tre delle quattro ripescate, cioè 31, su 32: 
Girone A ( 7): Alba Alcamo 1928, Casteldaccia,  Fulgatore, Gangi, Partinicaudace, Raffadali 2018 e Resuttana San Lorenzo.
Girone B (8): Atletico Messina, Gescal, Milazzo, Polisportiva Gioiosa, Rocca Acquedolcese, Santangiolese (ripescata), Sinagra Calcio, Stefanese Calcio.
Girone C (7): Atletico 1994, Città Di Calatabiano, Don Bosco 2000, F. C. Motta 2011, Gymnica Scordia, Leonfortese e Real Aci.
Girone D (9): Città Di Avola 2020, Città di Canicattini (ripescata), Città Di Comiso, Frigintini, Mazzarrone Calcio, Megara 1908, Modica Calcio, Nuova Città Di Gela e Sporting Eubea (ripescata).