Potresti aver perso:
Home / Calcio / Calcio Juniores Ss Milazzo: I tecnici, Angelo Caragliano e Denny Mandanici sulla stessa lunghezza d’onda

Calcio Juniores Ss Milazzo: I tecnici, Angelo Caragliano e Denny Mandanici sulla stessa lunghezza d’onda

Dennis Mandanici, preparatore atletico

Proseguendo nel nostro giro d’orizzonte sul calcio juniores regionale, è il turno di Denny Mandanici, preparatore atletico dell’Under 19 della Ss Milazzo, allenata da Angelo Caragliano. Quest’ultimo, già sentito nei giorni scorsi, insieme ad Alessandro Adella, responsabile della juniores del Gs Don Peppino Cutropia. Entrambi, in attesa della ripresa dell’attività agonistica.
Tornando a Denny Mandanici, collaboratore di Angelo Caragliano nell’Under 19 della Ss Milazzo, i due, sono quasi all’unisono sul modo di vedere ed operare. E’ nel gennaio del 2020, che lo staff della Juniores della SS Milazzo si completa con un preparatore atletico, incarico assegnato a Dennis Mandanici, ex calciatore con esperienze all’Igea e Milazzo, costretto a lasciare l’attività agonistica intrapresa. Il suo arrivo a Milazzo, coincide con la preparazione dei mamertini, alle fasi regionali del torneo, stagione 2019/2020.
Mandanici, due stagioni tra i rossoblu, cosa ne pensi di questa tua esperienza nel Milazzo?
Comincio con il dire che sono veramente molto entusiasta di questo progetto chiamato SS Milazzo. Mi ha aiutato a crescere, sia riguardo l’aspetto lavorativo, sia per quello psicologico perché riesco a parlare e lavorare con tanti ragazzi che hanno pensieri diversi, quindi è stupendo poter parlare con loro e vederli ognuno in modo diverso da ogni punto di vista.
Ti ritieni soddisfatto del tuo lavoro e  soprattutto, come ti trovi con il mister?
Questo è un lavoro che amo. Sono dell’idea che un qualsiasi lavoro che si svolge, se fatto con passione e con amore, non sarà mai un lavoro a tutti gli effetti. Mi piacerebbe dire di essere soddisfatto però non è da me, perché guardo sempre in alto e sogno in grande, ciò vuol dire che avrei potuto fare meglio ed è ciò che farò in questo anno e naturalmente anche quelli a venire.
Per quanto riguarda il mister posso solamente ringraziarlo per tutto ciò che ha sempre fatto per me, da quando ero calciatore fino ad ora che ho intrapreso questo nuovo percorso da preparatore atletico. È sempre aggiornato su tutto, mi tratta come un figlio, sempre disponibile a qualsiasi ora del giorno o della notte. Ci capiamo al volo ed è questo che ci porta a lavorare insieme, l’intesa che abbiamo, il rispetto e la voglia di fare bene, quindi posso solamente ringraziarlo con il cuore in mano.
I ragazzi sono soddisfatti del gruppo creato?
A dir la verità ho avuto la possibilità di confrontarmi con pochi ragazzi del team. Quei pochi ragazzi, con i quale ho avuto il piacere di confrontarmi mi hanno sempre ringraziato per il lavoro svolto, per la disponibilità e per le attenzioni che gli do durante i momenti belli ma soprattutto nei momenti negativi. Quindi penso di poter dire di essere soddisfatto del rapporto che ho con questi stupendi ragazzi.
Riguardante il gruppo in sè, posso dire solamente che è un gruppo così motivato, divertente, simpatico ed affidabile, non si trova dietro l’angolo.
Quindi, posso dire che sono molto contento del gruppo che si è creato. I ragazzi hanno un ottimo rapporto tra di loro. 
E’ tanto che collabori con Angelo Caragliano, il suo futuro nel Milazzo sembra al capo linea. Tu che farai?
Ho avuto l’immenso onore di stare al fianco di un grande coach come il mister Angelo Caragliano, da 2 anni all’incirca. Se sono arrivato a Milazzo è grazie a lui e alla società che ha accettato la sua richiesta di avermi nel team, quindi qualsiasi cosa farà Angelo, io sarò onorato di seguirlo. Mi ha sempre aiutato, ascoltato e si è messo a disposizione praticamente sempre; abbiamo un’ottima intesa, dunque spero solamente che lui sia felice di portarmi con se ovunque andrà. Quindi confermo che sarò onorato di seguirlo fino in capo al mondo.