Potresti aver perso:
Home / Calcio / Calcio, finale regionale di Coppa Italia di Eccellenza: Akragas 2018-Nuova Igea Virtus, mercoledì 18

Calcio, finale regionale di Coppa Italia di Eccellenza: Akragas 2018-Nuova Igea Virtus, mercoledì 18

Coppa Italia di Eccellenza – Memorial “Gianfranco Provenzano”. la finale regionale tra Akragas 2028 e Nuova Igea Virtus, di qualificazione alla fase nazionale, si disputerà mercoledì 18 gennaio 2023 ore 15.30, sul campo Comunale Aldo Campo di Ragusa, con eventuali tempi supplementari e calci di rigore.
18/01/2023-ore 15:30-Akragas 2028-Nuova Igea Virtus, arbitro: Davide Patti di Palermo
Coll.: Franzjoseph Grasso (Acireale) e Giuseppe Corona (Marsala)
L’organizzazione della gara è affidata alla Società A.S.D. Ragusa Calcio, biglietto di ingresso Euro 10,00 (dieci).
Nella semifinale di coppa,  la formazione biancorossa, ha eliminato Don Carlo Misilmeri, i giallorossi il Città di Taormina. Per entrambi, la qualificazione alla finale regionale, è un importante traguardo raggiunto, insieme all’attuale primo posto, di entrambi,  nei rispettivi gironi del campionato. 
Akragas 2018, prima del girone A, 42 punti, seguita dall’Enna 41. Per la capolista, in 17 gare, 13 vittorie (7 in casa, 6 fuori), 3 pareggi (uno in casa, due fuori), una sola sconfitta esterna, gol fatti 40, subiti 5.
Nuova Igea Virtus, prima nel girone B con 37 punti, seguita a due punti, dalla coppia formata da Città di Taormina e Siracusa Calcio 1924.
I giallorossi, in 17 giornate hanno vinto 12 gare (7 in casa, 5 fuori), un solo pareggio interno e 4 sconfitte (tutte fuori casa), gol fatti 38, subiti 18.
In coppa, l’Akragas ha vinto sette gare, 4 in casa, 3 fuori insieme ad un pareggio, per 0-0, nell’andata degli ottavi sul campo della Nissa.
In otto gare, ha totalizzato 21 gol e subiti 4. Il loro miglior realizzatore di coppa è Vitelli (6 reti), seguono: Mansour (5 reti), Garufo 3 (una su rigore), Barrera 2, Pavisich 2, uno a teta, per Caccetta (rigore), Semenzin e Bonanno. L’ex igeano Pavisich, solo due gol ed il palo colpito dal dischetto, nell’andata dei 16simi di finale, contro Pro Favara, terminata 3-0. Dopo il vantaggio di Barrera, il legno dell’argentino, poi il gol di Mansour e quello di Vitelli.
Passando alla Nuova Igea Virtus, un pari 0-0 in trasferta, anche per i giallorossi, nel ritorno dei 16^di finale con il Milazzo, e sempre fuori casa, la sconfitta per 2-1, di Siracusa nell’andata dei quarti di finale. Vittorie totali 6, quattro in casa, due fuori.
Gol fatti 17, subiti 5. Miglior realizzatore, Idoyaga 5 (un rigore), Flores 4, Della Guardia 2 (un rigore), Isgrò 2, Pio Bucolo 1, Biondo 1 (rigore), De Gaetano 1, Aveni 1.