Potresti aver perso:
Home / Calcio / Calcio, Eccellenza Sicilia: Domenica, Mazzarrone-Milazzo. I rossoblù fanno la conta dei disponibili

Calcio, Eccellenza Sicilia: Domenica, Mazzarrone-Milazzo. I rossoblù fanno la conta dei disponibili

Al Comunale di Mazzarrone, domenica 15 gennaio, arriva un Milazzo in emergenza per le troppe assenze, in tutto sette, tra infortuni e squalifiche che non promettono nulla di buono, nello scontro salvezza con i giallorossi. Mancheranno, per squalifica Crifò che sconta la seconda giornata di stop, Jantus e Insana, espulsi domenica scorsa e fermati per un turno. Inoltre i due appiedati perché già diffidati Muzzo e Kari, un turno a testa per recidiva in ammonizione (V infrazione). Nell’elenco degli indisponibili, anche Di Dio, portiere, una giornata. Assente per infortunio Gazzè, che mancava anche domenica scorsa, nella gara contro il Città di Taormina. Incontro, che ha reso più complicata, a causa dei tanti provvedimenti, la situazione degli squalificati nel Milazzo. Per la seconda volta, come domenica scorsa, andrà in tribuna il tecnico Venuto, fermato fino al 15 gennaio, ma su cui pende una diffida, prima della recente squalifica di due settimane.
Per i giocatori, su sette, sono sei i titolati costretti a saltare il turno, con due solo rientri, Leo e Mondello. Capitolo a parte gli infortunati, si valutano le condizioni degli acciaccati, ma potrebbe aggiungersi anche qualche altro elemento, si parla di Matinella.
Nell’ultimo impegno, oltre a Leo, Mondello e Gazzè, mancavano Antonazzo e D’Amico, oltre al portiere Fassari e Biondo. Ci sono stati tre esordì  su quattro degli ultimi arrivati: ha giocato per l’intera gara Rossomando ed utilizzati Freni e Maio, nuovi aggregati insieme a Tossi, rimasto però in panchina.
Milazzo con tanti juniores in campo contro il Città di Taormina e qualche acciaccato, pronto a proporre tanta linea verde anche contro il Mazzarrone, con cui, all’andata il Milazzo pareggiò 1-1, aprendo le  marcature con Arena (31′), mentre al 65’ pareggiavano gli ospiti – come mostra la foto – con Dieme che raccoglieva la respinta del portiere Fassari, sul precedente tiro del dischetto di Lo Giudice
Intanto, se il Milazzo contro il Mazzarrone dovesse vincere, ma anche pareggiare, dando per scontata  la sconfitta dello Spot Club Palazzolo a Barcellona, già domenica i rossoblù potrebbero essere fuori dalla zona playout, in virtù del distacco con il Palazzolo, attualmente di nove punti, che passerebbe a 10, in caso di pareggio ed a 12, in caso di vittoria dei mamertini, che addirittura affiancherebbero il Mazzarrone, con la zona cuscinetto formata da Santa Croce e Città di Comiso, attualmente, con gli stessi punti del Milazzo che si qui ha ottenuto 5 vittorie (4 in casa, 1 fuori), 4 pareggi (3 in casa, 1 fuori), sconfitte 7 (2 in casa, 5 furi) gol fatti 18, subiti 25.
Mazzarrone con punti 22, totale vittorie 6 (4 in casa, 2 furo), pareggi 4, tutti fuori casa, sei sconfitte (3 in casa, 3 fuori). Gol fatti 21, tre in più del Milazzo, subito 25, come i milazzesi.
Classifica attuale: Nuova Igea Virtus 34, Modica 33, Città di Taormina 32, Siracusa Calcio 1924 32, Roccaacquedolcese 27, Leonzio 1909 24, Jonica 24, Nebros 22, Real Siracusa Belvedere 22,  Mazzarrone 22, Santa Croce 19, Città di Comiso 19, Milazzo 19, Sport Club Palazzolo 10, Virtus Ispica 2020 9, Città di Acicatena 7.
Il programma gare della 17^ giornata 2^ ritorno (15/01/23 ore 14:30)
Città di Acicatena- Jonica
Città di Comiso- Siracusa Calcio 1924 (ore 15,00)
Città di Taormina- Roccaacquedolcese
Mazzarrone-Milazzo (ore 15,00)
Nebros-Santa Croce (ore 15,00)
Nuova Igea Virtus-Sport Club Palazzolo (ore 15,00)
Real Siracusa Belvedere-Modica (sabato, ore 15.00)
Virtus Ispica 2020- Leonzio 1909