Potresti aver perso:
Home / Calcio / Calcio Dilettanti, all’angolo fino al 5 marzo. Serie D, weekend con 17 rinvii (4 nel girone I)

Calcio Dilettanti, all’angolo fino al 5 marzo. Serie D, weekend con 17 rinvii (4 nel girone I)

Il lockdown per il calcio dilettantistico, iniziato il 26 ottobre 2020, si prolunga fino al 5 marzo 2021, coprendo un periodo di 4 mesi e 9 giorni. La conferma arriva da un post su Facebook del ministro allo sport, Vincenzo Sapadafora, che sull’argomento scrive:
Il virus non dà tregua, l’Europa è in gran parte nuovamente in lockdown. Da domenica la maggior parte delle regioni italiane torna in zona rossa o arancione. Il che vuol dire che la stragrande maggioranza delle attività di ogni genere saranno sospese.
Il Ministro della Salute, Roberto Speranza, è stato molto chiaro: il rischio per l’Italia nelle prossime settimane è altissimo e dobbiamo scongiurare un nuovo lockdown nazionale.
Ieri sera abbiamo discusso a lungo in Consiglio dei Ministri e insieme al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte e a tutti i colleghi abbiamo deciso che fossero inevitabili ulteriori misure restrittive in tutti i settori fino al 5 marzo.
Per questo sempre ieri si è decisa una nuova tranche di sostegni economici. Nel decreto che approveremo la prossima settimana inserirò il bonus per i collaboratori sportivi fino al 5 marzo, un nuovo fondo perduto con maggiori risorse per ASD e SSD, il fondo per le partite Iva e altre misure di sostegno.
Seguirò personalmente l’applicazione di ogni singolo intervento perché avvenga in tempi rapidi e senza alcun problema.
Ho piena consapevolezza che migliaia di imprese sportive sono in gravissima difficoltà e rischiano di chiudere per sempre. Condivido quotidianamente il dramma di ogni persona colpita dalle nostre misure: dei proprietari delle strutture sportive in ginocchio, dei Presidenti delle associazioni e delle società sportive, dei lavoratori sportivi, dei tanti appassionati e soprattutto dei giovani ai quali stiamo sottraendo un pezzo della loro vita sociale e della cura del benessere psico-fisico.
Serie D: La 12^ giornata del Campionato Serie D, la 14^ per i gironi A e C (a venti squadre), in programma domenica 17 gennaio alle 14.30, si apre con ben dieci anticipi al sabato allo stesso orario. Si tratta di Bra-Saluzzo, Fossano-Vado (ore 15), Sestri Levante-Arconatese (ore 15), Chieri-Borgosesia (A), Chions-Ambrosiana, Luparense-Mestre, Virtus Bolzano-Trento, Montebelluna-Arzignano (C), S. Donato Tavarnelle-Siena (E) e Vastese-Castelnuovo Vomano (F). Il turno si chiuderà con il posticipo Crema-Franciacorta (B) in programma lunedì 18 gennaio alle 14.30.
Intanto, sono salite a 17  le partite rinviate a data da destinarsi per situazioni di quarantena in corso per casi positivi già accertati nei giorni precedenti o perché il numero di calciatori risultati positivi al test effettuato in settimana sono superiori a tre:
Girone C (14 giornata): Cjarlins Muzane-Delta Porto Tolle, Caldiero Terme-Union Clodiense e Campodarsego-Este. 
Girone D (12^ giornata): Rimini-Sammaurese. Girone E (12^ giornata): Trastevere-Foligno e Montespaccato- Tiferno Lerchi. 
Girone F (12 giornata): Porto S. Elpidio-Montegiorgio, Tolentino-Campobasso e Vastogirardi-Matese . 
Girone G (12 giornata): Muravera-Monterosi e Insieme Formia-Nocerina. 
Girone H (12 giornata): Bitonto Calcio-Puteolana 1902 e Portici-Taranto. 
Girone I (12 giornata): Biancavilla-Roccella, Rotonda-Gelbison, Cittanovese-Castrovillari e Acireale-Fc Messina.
Le 17 gare, fanno salire a 102, il numero dei rinvii, così suddivisi: A 12,  B 3, C 15. D 10, E 14, F 19, G 11, H 7, I 11.