Non perdere...
Home / Pallavolo / Volley, Serie C/F Sicilia: Semifinali con due derby. A Canicattì si assegna la seconda promozione

Volley, Serie C/F Sicilia: Semifinali con due derby. A Canicattì si assegna la seconda promozione

Serie C femminile Sicilia, dopo la promozione in B2 della Liberamente Aciatena, nei prossimi due week-end, sono previsti le semifinali e la finale per assegnare la seconda promozione del torneo, ormai alle battute conclusive. Sabato 3 e domenica 4 maggio 2017, le due squadre perdenti i play off Big, incontreranno le finaliste dei quarti di finale play off. Gli accoppiamenti, vedranno opposte due squadre del girone A ed altrettante di quello B:  Pol. R. Lanza Trabia contro Us Volley Palermo, e Messina Volley conTeam Volley Messina, insieme nel girone B. La  palestra Comunale di Trabia, ospiterà la gara fra Pol. R. Lanza Trabia e Us Volley Palermo, mentre la sfida tutta messinese, si giocherà alla Palestra Annessa del PalaRescifina di Messina (nella foto). Le due finaliste, si contenderanno il salto di categoria, al Pala Saetta-Livatino di Canicattì, domenica 11 giugno 2017, ore 18,00.
Le classifiche finali dei play off ed Il programma dei prossimi impegni

Classifica finale play off Big
Liberamente Acicatena 5 (promossa)
Messina Volley 4 (alle semifinali play off)
R. Lanza Trabia 0 (alle semif. play off

Finaliste quarti di finale play off
Us Volley Palermo ( alle semif. play off)
Team Volley ME  (alle semifinali play off)

Semifinali e finale play-off:
Semifinali (3 e 4 giugno 2017)
3/5/17-ore 18.00- Pol. R. Lanza Trabia- Us Volley Palermo
4/5/17-ore 18.00-Messina Volley- Team Volley Messina
Finale:
11 giugno 2017-ore 18,00- (campo neutro)
Pala Saetta-Livatino di Canicattì

 Serie C femminile Sicilia – Girone A-B-C – Le classifiche aggiornate

Girone A:
1) R. Lanza Trabia 62 (ai play off)
2) Us Volley PA 60 (ai play off)

3) Volley Club Leoni 55
4) Rio Bum Bum Aragona 46
5) Natì Volley Canocattì 42
6) Pvp Panormus 30
7) Volley Terrasini 25
8) OnOff Elimos Trapani 25
9) Città di Altotonte 21
10) Volley Far.  Caronna PA 17
11) Yourlife Mondello 15
12) Snai Capaci 1

 

 

Girone B:
1) Messina Volley 57 (ai play off)
2) Team VolleyME 54 (ai playoff)

3) Life El. Volley Giarre 53
4) La Saracena All W.Volley 51
5)  Pol. N. Romano Milazzo 42
6) Giavì Pedara Volley 41
7) Nigithor Volley 35
8) Messana Tremonti Volley 22
9) Centro Univ. Sport. Unime 19
10) Volley 96 Milazzo 12
11) Maniel Beach Letojanni 7
12) Kenesix Nebrodi Volley 3

Girone C:
1) Liberamente Acicatena 56 (Promossa)
2) San Cafè Teams Catania 52
3) Pallavolo Augusta 41
4) Agriacono 34
5) Gupe Aci Bonaccorsi 29
6) Volley Modica 28
7) Pgs Juvenilia Catania 24
8) Pallavolo Sicilia 23
9) Paternò Volley 22
10) San Giuseppe Adrano 20
11) Aurora Volley Siracusa 1

       

Liberamente Acicatena in Serie B2!
(dalla pagina Facebook del Liberamente Acicatena)
La “Liberamente Acicatena”, battendo 3-0 il 'Raimondo Lanza' di Trabia, vince il torneo di “Play-off Big” di Serie C di pallavolo femminile, e approda per la prima volta su un palcoscenico nazionale.
Nella quarantennale storia della pallavolo catenota, mai nessuna squadra, sia del settore femminile sia del maschile, aveva iscritto il proprio nome in una competizione nazionale. Tocca alla Liberamente apporre il proprio “marchio” in B2 dopo aver vinto con merito prima il campionato di Serie C – una sola sconfitta in 20 gare, una sola vittoria al tie-break, quindi solo successi da 3 punti – poi, con autorevolezza, il mini girone d’élite con “Raimondo Lanza Trabia” e “Messina Volley”, cioè le altre due squadre isolane che, al pari della Liberamente, avevano primeggiato nei rispettivi gironi di Serie C, massimo campionato regionale di pallavolo femminile.
Una cavalcata entusiasmante, quella delle ragazze in biancazzurro: sempre protagoniste, sempre prime della classe sin dalla prima giornata di campionato. Una stagione, per molti versi, irripetibile, che si spiega con l’amalgama che si è spontaneamente creato tra le singole atlete, la squadra, l’allenatore, lo staff tecnico, la società, il pubblico.
Un insieme composito e variegato che ha creato una miscela irresistibile, di sport e passione in una città, Aci Catena, che in questi anni ha riscoperto la pallavolo.
Al centro del complesso meccanismo, loro: Sara Grasso, Mimma Il Grande, Ylenia Musmeci, Liliana Tornello, Roberta Chiesa, Gabriella Ferlito, Nina Gioia, Sara Lavanna, Francesca Principato, Sara Contadino, Natasha Grillo, Gisella Sergi, Nicoletta Lanzafame, Emanuela Savoca e, nella prima parte della stagione, anche Chiara Scandura. Un insieme di eccellenti solisti, divenuti “orchestra”, squadra pressoché imbattibile, grazie al certosino lavoro in palestra del “direttore”, del mistercoach Giovanni Cardillo, bravo ad assemblare con pazienza, giustezza tecnica e sagacia tattica, ogni singolo elemento della pattuglia in biancazzurro. Accanto a lui, fido collaboratore e continuo pungolo, il tecnico in seconda: Ardian Balla, una sorta di pigmalione per le ragazze e per la società. Seduto in panca, a trepidare partita dopo partita, Antonio Russo, il direttore sportivo che assieme al resto della società e al tecnico, ha costruito in estate una formazione che fosse, prima di tutto, un “gruppo” di cui andare fieri.