Non perdere...
Home / Comunicati / Raffineria di Milazzo: Importante traguardo, 2 anni senza infortuni

Raffineria di Milazzo: Importante traguardo, 2 anni senza infortuni

Senza incidenti(Fonte: raffineriadimilazzo.it)
Si è svolto il 28 Maggio al Castello di Milazzo l’evento “2 anni senza infortuni Insieme”  promosso dalla Raffineria di Milazzo per sottolineare l’importante traguardo dei 2 anni senza infortuni non solo tra il personale diretto ma anche tra i lavoratori dell’indotto.
All’evento, oltre ai partner più stretti della RAM – le persone che lavorano all’interno della Raffineria e le aziende dell’indotto – hanno partecipato autorità, istituzioni locali e rappresentanti sindacali.
Sono intervenuti il sindaco di Milazzo, Carmelo Pino, il Vicepresidente di Confindustria Sicilia dott. Nino Salerno, il direttore dell’INAIL Messina, Salvatore Sergi, il direttore S.Pre.S.A.L. ASL 5 Messina, dott.ssa Edda Paino, il segretario confederale provinciale CGIL, dott. Lillo Oceano oltre al Presidente Confindustria Messina, dott. Ivo Blandina, in rappresentanza delle ditte dell’indotto.
L’importante traguardo raggiunto dalla RAM ha carattere di record essendo l’unica raffineria italiana ed una delle poche in Europa ad aver realizzato questa performance di sicurezza e come sottolineato nel suo intervento da Alessandro Gilotti, Presidente e AD RAM “è eccezionale soprattutto se considerato nel caso di attività come le nostre, che comportano rischi, associati a cicli produttivi molto complessi, che non consentono mai di abbassare la guardia nel seguire attentamente le procedure, nell’adottare sempre comportamenti di attenzione e di cautela”.
“Oltre a confermare l’efficacia delle nostre politiche aziendali in materia di sicurezza, tutela della salute e dell’ambiente, ulteriormente testimoniata dal rinnovo triennale che la RAM ha ottenuto a fine febbraio 2013 della certificazione UNI EN ISO 14001 del Sistema di Gestione Ambientale” ha continuato Gilotti, “il traguardo raggiunto costituisce un sintomo tangibile del fatto che la cultura e la pratica di tutela della sicurezza, della salute e dell’ambiente della RAM siano state trasmesse non solo ai dipendenti della raffineria, ma anche a tutte le ditte del territorio che operano nell’indotto, le quali, ne va dato atto, operano con serietà e professionalità”.
Per Gilotti il risultato raggiunto “non è casuale ma deriva dalla costante ricerca di un grado crescente di sostenibilità, garantita da tre fattori, economico, sociale e di Sicurezza, Salute e Ambiente, che orienta tutta l’azione di RAM. In questo senso il risultato è riconducibile a questo pilastro concettuale che vede nella sicurezza una sua componente essenziale e irrinunciabile”.
In conclusione Gilotti ha però voluto affermare “che pur nella soddisfazione di questo importante traguardo, che rende orgogliosa la RAM e che ugualmente dovrebbe costituire motivo di orgoglio per la comunità di Milazzo e per tutta la Valle del Mela nel ritenere la RAM una sua parte importante e un patrimonio che attribuisce valore alla stessa comunità, l’evento di stasera vuole costituire una dichiarazione di impegno a mai abbassare la guardia”.
“Un impegno al costante miglioramento dei processi, dei controlli, dei momenti di formazione e verifica che la RAM conferma pienamente” ha aggiunto Gilotti “ma che per avere in futuro lo stesso successo del risultato che stiamo festeggiando richiede necessariamente un uguale impegno di tutti gli attori che partecipano a titolo diverso all’attività lavorativa, con uno spirito di squadra galvanizzato dalla consapevolezza dell’importanza di realizzare un obiettivo comune”.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.