Non perdere...
Home / Pallavolo / Pallavolo maschile in Sicilia, Serie D, girone A: Barcellona, undicesimo successo stagionale

Pallavolo maschile in Sicilia, Serie D, girone A: Barcellona, undicesimo successo stagionale

Pallavolo di serie D, girone A, i risultati della 14^ giornata, 5^ di ritorno ed il comunicato dell’Ottica Sottile di Barcellona sul successo di sabato. 3-0, contro Leoni Palermo:
23/03/13-Ottica Sottile Barcellona – Club Leoni Palermo 3-0 (25-21, 25-17, 25-13)24/03/13-Peloro Volley – Tabavolley Costantino Sport 1 Me 3-2 (25-16, 19-25, 21-25, 25-23, 15-13)
23/03/13-Erredì Team Volley – Don Orione Isola delle Femmine 3-0 (25-16, 25-19, 25-19)
24/03/13-Mondo Giovane Messina-Pluriass Empedocle Volley 0-3 (23-25, 18-25, 28-30)
Riposava: Pallavolo Messina
Classifica: Ottica Sottile Barcellona 33, Pluriass Empedocle Volley 32, Tabavolley Costantino Sport 1 Messina 25, Club Leoni Pa 25, Pallavolo Messina 18, Mondo Giovane Messina 14, Don Orione Isola delle Femmine 8, Erredì Team Volley 8, Peloro Volley 5.
Prossimo turno, 15^ giornata, 6^ di ritorno, 4 turni al termine:
06/04/13-ore 17.00-Don Orione Isola delle Femmine-Ottica Sottile Barcellona
07/04/13-ore 20.00-Pluriass Empedocle Volley-Erredì Team Volley
07/04/13-ore 17.00-Pallavolo Messina-Peloro Volley
07/04/13-ore 18.00-Tabavolley Costantino Sport 1 Messina-Mondo Giovane Messina
Riposa: Club Leoni Palermo
L’Ottica Sottile doma i Leoni e vede la serie C
(di Ivano Galia , Direttore Sportivo Pallavolo W.G. Morgan Barcellona).
Nelle foto, di Claudia Ippolito, alcuni scatti del match contro il Club Leoni: Crisafulli  e Accetta in battuta; Muro di Crisafulli e match point.

Grazie al perentorio successo contro i Palermitani del Volley Club (terza forza del campionato) ed al contemporaneo ed inaspettata sconfitta al tie-break del Tabavolley contro il fanalino di coda Peloro Volley, i ragazzi del Barcellona vedono ad un passo la promozione nel massimo campionato regionale. I barcellonesi dedicano il successo al proprio compagno di squadra Tindaro La Macchia, colpito da un grave lutto nelle ore precedenti la gara.
Grande successo per l’Ottica Sottile che, nel quattordicesimo turno conquista a spese del Volley Club Leoni (terza in classifica) l’undicesima vittoria su dodici incontri disputati, con l’ennesimo 3-0 (il decimo di questo torneo) e compie, grazie al contestuale KO del Tabavolley, un balzo decisivo verso la promozione in serie C.
L’incontro che si prospettava per la squadra del Presidente Fazio non era dei più facili, in quanto a far visita all’Aia Scarpaci era atteso quel Club Leoni che sin’ora è stata l’unica squadra in grado di strappare il successo ai barcellonesi. 
Ed infatti queste prerogative non vengono smentite dall’inizio del match, in cui, dopo un primo tentativo di fuga dei padroni di casa, i palermitani non solo non mollano la presa, ma addirittura compiono il sorpasso, portandosi in men che non si dica in vantaggio di tre punti. Si va avanti così senza esclusione di colpi sino al 15-18. E’ a questo punto che sotto i colpi di un Accetta incontenibile e grazie ai muri di Crisafulli e Marchetta l’Ottica Sottile opera il sorpasso e vince il primo parziale (25-21) in volata, grazie anche alla maggiore intensità difensiva favorita soprattutto dalla giornata di grazia del libero Seby Catania (94% di ricezione positiva per lui).
Sulle ali dell’entusiasmo l’Ottica Sottile parte subito forte nel secondo set, costringendo immediatamente il tecnico ospite, Pippo Gennaro, a richiedere sul 4-1 il primo time-out discrezionale. Marchetta però, risulta praticamente inarrestabile, Crisafulli e Mazzeo non sbagliano un pallone, mentre Accetta mette con precisione chirurgica a terra, sia da prima che da seconda linea,  tutti i palloni sfornati dal positivissimo Di Lorenzo. Barcellona scava subito un vantaggio di 4 punti che mantiene ed amplia nella parte finale del parziale. 25 a 17 e si riparte. Senza alcun timore e senza calare per nulla la presa, i ragazzi dell’Ottica Sottile partono subito pigiando il piede sull’accelleratore: un crescendo di muri ed attacchi che mandano letteralmente in tilt la difesa ospite, apparsa totalmente incapace di respingere l’onda d’urto dei padroni di casa. Il set scivola via velocemente, tra il tripudio della numerosa e rumorosa cornice di pubblico che ha gremito quasi interamente l’Aia Scarpaci. Sul 21-10 spazio anche per il baby Anthony Imbesi (classe 1998, già in orbita selezione regionale), che entrato al posto di Trifilò si toglie anche lo sfizio di mettere a terra, a 15 anni ancora da compiere, la fondamentale palla-match (25-13).
Con questi tre punti, infatti l’Ottica Sottile si porta ad un passo dalla matematica certezza della promozione. Con una gara in meno, avendo già disputato il proprio turno di riposo (Mazzeo e soci hanno ancora quattro gare da disputare) i barcellonesi hanno ben 8 punti di vantaggio sulla terza piazza, occupata da Leoni Palermo e Tabavolley Messina che però rispetto ai ragazzi del Longano devono ancora osservare lo stop imposto loro dal calendario. Il prossimo match, dopo la sosta Pasquale, vedrà la Morgan ospite del Don Orione Capaci, terz’ultima in classifica e reduce dal Ko contro la Erredi Palermo. Sarà un incontro da non sottovalutare assolutamente, in quanto i palermitani sono in piena bagarre per non retrocedere, ed hanno bisogno, per salvarsi, di conquistare quanti più punti possibili. Barcellona, dal canto suo, vincendo a Palermo sarebbe matematicamente promossa in serie C, con tre turni di anticipo, ed eviterebbe così qualsiasi insidia prima del ciclo terribile che vedrà i giovani del presidente Fazio dapprima ospitare la vice-capolista Pluriass Porto Empedocle e poi far visita alla Tabavolley a Messina, prima di chiudere all’Aia Scarpaci contro il Mondo Giovane. Comprensibile ma allo stesso tempo giustamente contenuto l’entusiasmo a fine gara da parte di tutto l’entourage della società tirrenica, che ha dedicato quest’importante successo al proprio schiacciatore, Tindaro La Macchia, assente nell’ultimo impegno poichè colpito da un lutto familiare nella giornata di venerdì. match pointMuro di Crisafulli AccettaCrisafulli in battuta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.