Non perdere...
Home / Basket / Pallacanestro Trapani: La lavagna del coach Lino Lardo

Pallacanestro Trapani: La lavagna del coach Lino Lardo

lino lardoCoach, mi pare che le cose in attacco siano andate bene (23/44 da due, 8/16 da tre), tanti poi i punti arrivati dal contropiede che vi hanno permesso di attaccare la zona come meglio non si può, non dandole tempo di schierarsi.
“Sapevamo che Veroli è una squadra ben organizzata in difesa, che predilige situazioni tattiche particolari. Avevamo quindi preparato la partita cercando di alzare i ritmi, giocando in velocità, non concedendo loro la possibilità di schierarsi come volevano. In tal senso siamo stati molto bravi, soprattutto nel primo tempo. Inoltre siamo stati lucidi a leggere le loro difese tattiche, attaccando bene la difesa schierata”.
La difesa ha costretto Veroli sotto il 50% da due ed a perdere tanti palloni (17). Avete pagato solamente il 7/8 da tre del secondo quarto e qualche minuto del periodo conclusivo. Insomma la strada è quella giusta, no?
“La nostra idea era quella di essere aggressivi e pressare già da tre quarti campo. Veroli è una squadra a cui piace giocare a ritmi bassi, controllando il gioco. La nostra aggressività non ha permesso loro di giocare la pallacanestro che prediligono.  Ancora una volta abbiamo trovato una squadra che ha tirato benissimo da tre punti, spesso con conclusioni effettuate sotto pressione”.
Cinque uomini in doppia cifra. Le conclusioni inoltre sono state ben distribuite, nessuno dei tuoi ragazzi infatti è andato oltre gli 11-12 tiri tentati. Penso che sia musica per le tue orecchie.
“Si, come dicevo prima in attacco siamo stati bravi a giocare insieme, alternando contropiedi ad azioni più corali. Questa è la strada da seguire, anche se nel quarto periodo, complice anche un po’ di stanchezza, abbiamo perso quella lucidità che avevamo dimostrato nel corso del match”.
Come spieghi i problemi a rimbalzo (34-22 per Veroli)?
“Sappiamo di non avere grandi saltatori, quotidianamente infatti ci alleniamo anche nel fondamentale del tagliafuori. Sicuramente penso sia stata l’unica nota negativa della partita contro Veroli, in particolar modo per alcuni rimbalzi persi per distrazione, in momenti importanti della gara”.
Vai con l’argomento a piacere!
“La prossima gara a Barcellona sarà il primo derby della stagione. Loro sono partiti in questa stagione con obiettivi importanti, ma noi vogliamo dare una grande soddisfazione ai nostri tifosi, che sappiamo ci seguiranno numerosi. A tal proposito, vorrei che riuscissimo come sempre, squadra e tifosi, a farci stimare per i nostri comportamenti CORRETTI, dentro e fuori dal campo. Ci aspettiamo un bel tifo, che ci aiuti in un campo così difficile, ma sempre e solo di incitamento, rispettando quindi i nostri propositi di essere UN esempio per tutti. FORZA GRANATA SEMPRE!”.
Ufficio Stampa Pallacanestro Trapani
Trapani, martedì 22 ottobre 2013
COMUNICATO STAMPA N. 91