Non perdere...
Home / Basket / Pallacanestro Trapani: La lavagna del coach Lino Lardo

Pallacanestro Trapani: La lavagna del coach Lino Lardo

 lardo priullaCoach, mi pare che la difesa sia andata bene, soprattutto nei primi due periodi. Ad esempio nel primo quarto avete costretto Napoli  al 31% dal campo (5/16) ed a perdere 4 palloni. State trovando la continuità che chiedevi?
“Si, penso che abbiamo disputato la miglior prestazione difensiva della stagione. Ho visto, per larghi tratti, la squadra avversaria fare davvero fatica a trovare conclusioni agevoli. Abbiamo aggredito Napoli con la giusta intensità, ma la cosa che più mi è piaciuta è che sono funzionate le rotazioni difensive che avevamo preparato. Un bel passo avanti, che dobbiamo confermare già dalla prossima partita”.
Avete sin dall’inizio servito con continuità i lunghi, prova ne siano il 4/6 da due di Renzi ed i tanti liberi tentati da Baldassarre già nel primo quarto. Cosa ci dici del vostro piano partita?
“Avevamo analizzato la loro difesa sul pick and roll che è molto aggressiva, soprattutto con il loro pivot. Così volevamo che il nostro lungo, dopo il blocco, tagliasse veloce a canestro. Siamo stati bravi a leggere questa situazione, con un extra passaggio di triangolo oppure con un passaggio diretto del nostro play, altresì siamo stati bravi a punire i loro aiuti in mezzo all’area con gli scarichi per gli esterni”.
Stavolta la lotta a rimbalzo vi ha premiato (37-30), dato ancor più significativo ove si consideri che Napoli è una squadra fisica.
Insomma, tutto bene, tranne qualche possesso mal gestito negli ultimo 10’, no?
“Loro sono partiti con due lunghi di ruolo, credo per metterci in difficoltà sotto canestro. Tutti i giorni ci alleniamo anche per migliorare nel fondamentale del rimbalzo, ieri i frutti di questo lavoro si sono visti. Si, l’unica sbavatura della partita è stata ancora la gestione di alcuni attacchi nei momenti topici della partita, soprattutto quando c’è da gestire il vantaggio. Devo dire però che il carattere dei miei giocatori è superiore a qualche errore di troppo”.
Coach, vuoi aggiungere qualcosa?
“Durante un momento importante della partita ho avuto un gesto di stizza che è costato un fallo tecnico alla mia squadra, che poteva risultare dannoso ai fini del risultato finale. Mi dispiace davvero, ciò non deve più succedere, tra l’altro di solito sono molto equilibrato anche nelle situazioni di maggiore tensione… fatemelo però dire, quella palla di controbalzo era troppo invitante per me che sono un appassionato di calcio. Chiederò a mister Boscaglia un provino. Forza Trapani per l’imminente derby con il Palermo”.
Salvatore Barraco – Ufficio Stampa Pallacanestro Trapani
Trapani, sabato 2 novembre 2013
COMUNICATO STAMPA N. 108