Non perdere...
Home / Comunicati / Milazzo: “Tante donne”. Presentazione del volume a Palazzo D’Amico

Milazzo: “Tante donne”. Presentazione del volume a Palazzo D’Amico

GelsominaieSi è tenuta a Palazzo D’Amico la presentazione del libro “Tante donne, tutte di mio gusto… e altro ancora”, terza opera della scrittrice siracusana Vittoria De Marco Veneziano.  L’incontro, promosso dall’Assessorato alle Pari Opportunità in collaborazione con l’Associazione “Efedra”, è stato organizzato nell’ottica di una sensibilizzazione della cittadinanza sul tema della parità di genere in un momento storico che, come ha ricordato il Vicesindaco Stefania Scolaro durante i saluti, è stato caratterizzato da un forte incremento del numero dei femminicidi, compiuti spesso dalle persone più vicine a delle vittime assoggettate a un possesso verbalmente e fisicamente violento. A tal proposito l’Assessore ha voluto ricordare la figura di Franca Viola,  donna di Alcamo che, per prima, ha scelto di ribellarsi all’obbligo di sposare il proprio stupratore per salvare l’onore e denunciando un sistema mortificante che isolava e colpevolizzava le vittime.
“Tante donne” è un florilegio di figure femminili distintesi per coraggio e intelligenza, formando un volume che, come ha rilevato Francesca De Gaetano, rappresenta “un tributo al superamento di limiti fasulli, siano essi autoimposti o eteroindotti.”  Nel momento in cui le donne scelte a comporre l’antologia hanno percepito correttamente il proprio valore si è creato qualcosa di grande, facendo di volta in volta riferimento alle composizioni di Emily Dickinson o alle lotte delle gelsominaie milazzesi, alle scoperte di Rita Levi Montalcini o  alla lotta contro la tirannia delle sorelle Mirabal.
La descrizione di ogni profilo è caratterizzata da una partecipazione diretta dell’autrice, che ha messo in atto un’opera di  immedesimazione nelle vite delle eroine che ha scelto di rappresentare, immergendosi completamente nel loro mondo attraverso uno studio delle fonti disponibili tanto che, come la stessa De Marco Veneziano ha confessato, “ho avuto bisogno di una settimana di pausa tra una storia e l’altra, per poter uscire dalle loro vite. Quando mi chiedevano che fine avessi fatto, invariabilmente rispondevo di essere con le mie donne, e che con loro stavo benissimo”.
Dopo i saluti del Presidente dell’Associazione “Efedra”  Oscar Mezzano, il quale ha ricordato la necessità di un percorso condiviso e paritario nelle relazioni tra sessi, si sono susseguiti vari interventi intervallati dalle analisi lucide e appassionate del Professor Giuseppe Anania;  la serata è stata inoltre arricchita dal contributo  dell’Istituto Tecnico “Leonardo Da Vinci”: due studentesse, Giorgia Currò e Martina D’Amico, hanno interpretato brani relativi a Simona Atzori e Grazia Deledda, accompagnate dalle performances musicali di Raffaele Trimboli.
Comune di Milazzo – Ufficio Stampa
Comunicato n. 115 del 14/3/2014.