Non perdere...
Home / Comunicati / Milazzo spalanca i cancelli della Cittadella fortificata senza off-limits

Milazzo spalanca i cancelli della Cittadella fortificata senza off-limits

L’apertura del Mastio avverrà stasera, sabato 20 luglio, alle ore 22.
Sabato 20 luglio l’Amministrazione riconsegna alla città la Cittadella fortificata interamente fruibile: si conclude così l’ultimo restauro, iniziato nel 2008, dopo numerose operazioni di collaudo.
La giornata, in cui ricorre l’anniversario della battaglia del 20 luglio 1860, prevede un intenso programma.
Si inizia alle ore 18 con la celebrazione del 153° anniversario della battaglia garibaldina del 1860, organizzata da Filippo Lo Schiavo, in occasione della quale verrà donata alla città una pregevole riproduzione della Carta di Garibaldi e saranno letti dei brani risorgimentali ed i proclami di Garibaldi dopo la battaglia. Un contributo solenne verrà dato dalla banda Musicale “Città di Milazzo”.
1074181_10201095878152025_387877558_oPer proseguire giungerà al Maniero il gruppo di ASD AMA Camminare che, con una passeggiata culturale, seguirà le orme di Garibaldi fino ad arrivare alla Cittadella fortificata, dove il prof. Bartolo Cannistrà ci racconterà le vicende garibaldine a Milazzo. I momenti salienti della mitica battaglia garibaldina saranno interpretati con lettura e recitazione da Gimmy Coppolino. “Garibaldi a cavallo” interpretato da Nicola D’Amico aprirà il corteo.
Quindi il cancello della Cinta Aragonese sarà aperto a tutti e sarà possibile rivedere aree del Castello da tempo precluse alla cittadinanza. Infine, alle 22,30 è previsto un concerto di musiche Rinascimentali e barocche e coreografie storiche in costume a cura a cura del Conservatorio A. Corelli di Messina.
La Compagnia del Castello invita tutta la cittadinanza a partecipare a questo momento ed a  riappropriarsi di uno dei luoghi più suggestivi di Milazzo, simbolo delle sue origini. La completa apertura della Cittadella fortificata è stato un percorso graduale e anelato. La scorsa estate sono stati consegnati l’ex Monastero delle Benedettine e l’area archeologica, oggi tornano ad essere visitabili e utilizzabili dalla collettività: i Bastioni di Santa Maria e delle Isole, l’Edificio Cavaliere, il Giardino del 900 ed il Mastio. E’ possibile quindi avviare tutte le procedure di attuazione del protocollo d’intesa tra il Comune di Milazzo e la Soprintendenza di Messina firmato nel 2012 che prevede gli interventi da realizzare all’interno del Castello di Milazzo, necessari a favorire la massima valorizzazione funzionale del bene in chiave turistico-culturale-congressuale.
Questa associazione è entusiasta del traguardo raggiunto e al quale sente di aver contribuito svolgendo, negli ultimi tre anni e sotto la guida dell’ex esperto comunale Dario Russo, una significativa attività di supporto alla progettazione e di stimolo per la casa comunale riguardo agli interventi da eseguire nel complesso monumentale considerato volano dello sviluppo e la promozione del territorio mamertino.
Milazzo, 20 luglio 2013 Comunicato n° 30 dell’Associazione  Compagnia delCastello Milazzo Web: compagniadelcastellomilazzo.it
<compagniadelcastellomilazzo@gmail.com>