Non perdere...
Home / Comunicati / Milazzo: Sito web del Comune, riconoscimento del Ministero della P.A.

Milazzo: Sito web del Comune, riconoscimento del Ministero della P.A.

Com MilIl sito internet del comune di Milazzo ( www.comune.milazzo.me.it) è ritenuto uno dei migliori tra i comuni della Sicilia. A sancirlo la graduatoria (aggiornata al 9 marzo scorso) stilata dal ministero della Pubblica Amministrazione tramite il portale “Bussola della trasparenza”, nato con l’obiettivo di verificare la trasparenza della pubblica amministrazione in base agli indicatori previsti dal decreto legislativo n. 33/2013 in materia di trasparenza e diffusione di informazioni nella PA.
In Sicilia, su 376 comuni esaminati, 290 soddisfano almeno un indicatore di trasparenza, circa il 77%. Il Comune mamertino sfiora il 100 % di trasparenza, in quanto assieme a Falcone, Novara di Sicilia, Castroreale, Tripi, Basicò e Fondachelli Fantina, “soddisfa” 66 indicatori su 67.
In realtà il sito del Comune di Milazzo – che è sul punto di raggiungere i 500 mila accessi – è uno dei riferimenti sia per la facilità di consultazione, sia per la ricchezza di contenuti. Una sezione news aggiornata in tempo reale, sette giorni su sette, informazioni turistiche ed eventi culturali, ma soprattutto la possibilità di recuperare una delibera o leggere un avviso anche a coloro che non sono esperti di informatica.
«Fa piacere per questo riconoscimento – afferma l’assessore ai servizi informatici Pippo Midili – e la soddisfazione è doppia perché il Ministero conferma che trasparenza e accessibilità sono le linee guida del nostro sito, smentendo qualche consigliere che invece ci accusa di non fornire le carte o documenti non so di che genere come se avessimo delle cose da nascondere. Quello della trasparenza era un punto del programma elettorale del sindaco e lo abbiamo centrato».
In base al decreto ministeriale i Comuni devono strutturare correttamente le sezioni dei siti; toccherà poi al dipartimento e all’ispettorato per la funzione pubblica verificare, segnalando eventuali anomalie informative agli organi competenti. Amministrazione trasparente, bilanci, dotazione organica, articolazione degli uffici, consulenti e collaboratori, tassi di assenza, sono alcune delle voci obbligatorie da compilare con le relative informazioni.
Per il Comune di Milazzo l’unico indicatore evidenziato in rosso è quella relativo alla voce “Scadenzario dei nuovi obblighi amministrativi”. «Ci attiveremo per rendere positivo anche questo – conclude Midili – così come lavoreremo per migliorarci ulteriormente».
13/3/2014 – Comunicato Ufficio Stampa del Comune di Milazzo