Non perdere...
Home / Comunicati / Milazzo: Pulizia delle spiagge, interrogazione del consigliere Magistri

Milazzo: Pulizia delle spiagge, interrogazione del consigliere Magistri

Sui ritardi legati alla pulizia delle spiagge è intervenuto con una nota allegata al presente comunicato il consigliere comunale Simone Magistri il quale invita l’Amministrazione per il futuro a dare un preciso indirizzo agli uffici comunali affinché tutte le procedure per l’affidamento del servizio avvengano con largo anticipo onde evitare di arrivare in estate con gli arenili sporchi con grave danno all’immagine della località e con forti disagi anche per gli stessi residenti.
(Comune di Milazzo – Ufficio Stampa -Comunicato n. 219 del   7/7/2015)

(Simone Magistri)

(Simone Magistri)

Al Sindaco del Comune di Milazzo
All’Assessore all’Ambiente del Comune di Milazzo
E p.c. Al Presidente del Consiglio Comunale di Milazzo
Al Responsabile del III Ufficio di staff – Ambiente e Servizio idrico integrato
Oggetto: Interrogazione a risposta immediata relativa al mancato avvio del servizio di pulizia straordinaria e mantenimento delle spiagge libere e dei terrapieni per la stagione estiva 2015.
PREMESSO
che il servizio di pulizia straordinaria e mantenimento delle spiagge libere e dei terrapieni rientra a pieno titolo tra i compiti istituzionali dell’Ente Comunale;
che, a causa di una cattiva programmazione, il servizio in esame viene ormai da anni avviato con notevole ritardo rispetto all’inizio della stagione estiva;
CONSIDERATO
che, giusta determinazione dirigenziale n. 236 del 24/06/2015 del III Ufficio di staff – Ambiente e Servizio idrico integrato -, si è proceduto all’aggiudicazione definitiva del servizio de quo alla ditta Dusty Srl per un importo complessivo netto contrattuale di Euro 85.679,71 comprensivo della manodopera e degli oneri della sicurezza non soggetti a ribasso;
che, alla data odierna, nonostante la suddetta aggiudicazione, non è stato ancora avviato il servizio di pulizia straordinaria delle spiagge;
che, allo stato si trovano pertanto depositati sulle spiagge materiali di ogni genere;
che, ciò determina senz’altro una situazione di rischio igienico-sanitario, oltre a rappresentare fonte di pericolo per la stessa incolumità dei bagnanti;
che lo stato di degrado in cui si trovano attualmente le spiagge ed i relativi terrapieni invasi da erbacce infestanti alte anche mezzo metro, impedisce una piena fruibilità delle spiagge da parte dei cittadini milazzesi e non;
che la segnalata situazione di degrado determina del pari un grave danno per l’immagine turistica di Milazzo;
CONSTATATO
che, occorre pertanto provvedere quanto prima all’avvio del servizio di pulizia delle spiagge, dotando altresì queste ultime di appositi contenitori per la raccolta dei rifiuti allo stato del tutto mancanti;
INTERROGA  Le SS. LL.:
Per conoscere:
quali siano le ragioni che allo stato attuale impediscono ai competenti uffici dell’Ente di avviare il sopracitato servizio di pulizia straordinaria e mantenimento delle spiagge libere e dei relativi terrapieni;
se, si sia già provveduto alla stipula del contratto di affidamento ed alla consegna dei lavori nei confronti dell’impresa aggiudicataria;
il termine “ragionevole” entro il quale si prevede possa essere “finalmente” avviato il servizio di pulizia straordinaria e mantenimento delle spiagge libere e dei terrapieni;
se, le modalità e gli strumenti attraverso i quali saranno posti in essere i sopracitati interventi tengano conto dell’imprescindibile necessità di preservare l’ambiente naturale;
se, rientri negli intendimenti dell’Amm.ne Comunale avviare per il prossimo anno, – come in realtà già avviene in numerose realtà turistiche -, una programmazione tempestiva e magari pluriennale del servizio citato da svolgersi in via “ordinaria” già a partire dalla stagione primaverile;
i termini e le modalità della suddetta programmazione e degli interventi ivi previsti.
Milazzo, 07/07/2015
Il Consigliere Comunale
Simone Magistri