Non perdere...
Home / Comunicati / Milazzo: Patto dei Sindaci del comprensorio per l’energia sostenibile

Milazzo: Patto dei Sindaci del comprensorio per l’energia sostenibile

sindaci milazzoIn data odierna si è riunito presso il Comune di Milazzo l’Organo Decisionale del PIST “Milazzo-Ganime-Eolie Sistema urbano terra/mare” che ha formalmente deliberato di incaricare il Comune di San Pier Niceto, nella qualità di soggetto delegato alla forma del PIST n. 18 a firmare anche il Patto dei Sindaci per avviare concretamente la redazione di un Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile (PAES) finalizzato al miglioramento dell’efficienza energetica, all’aumento dei ricorso alle fonti di energia rinnovabile e alla promozione dell’uso razionale dell’energia.
Sostanzialmente con l’adesione alla precitata iniziativa, il Comune di Milazzo stringe un patto politico e un impegno programmatico nei confronti dei propri cittadini e della Comunità Europea, con il quale si obbliga a raggiungere e superare, entro il 2020, gli obiettivi di riduzione del 20% delle emissioni di CO2, incremento del 20% dell’efficienza energetica e innalzamento al 20% della quota di consumi energetici coperta dalle fonti rinnovabili.
A tal fine l’Assessorato Regionale dell’Energia e dei Servizi di Pubblica Utilità ha emanato il Decreto n. 413 del 04.10.2013, in corso di pubblicazione, con il quale si approva il programma di ripartizione di risorse ai Comuni siciliani. Il Contributo assegnato al Comune di Milazzo è pari a      € 38.173,60, che tiene conto di una parte fissa, crescente per fascia demografica di appartenenza, e di una parte variabile, proporzionale al numero di abitanti residenti.
Le azioni comprese nel PAES riguardano principalmente il miglioramento dell’efficienza energetica nell’edilizia (pubblica, residenziale, terziaria) e nella pubblica illuminazione, l’integrazione della produzione di energia da fonti rinnovabili, lo sviluppo di forme e di mezzi di trasporto urbano sostenibile, la realizzazione di infrastrutture energetiche locali quali le reti intelligenti (smart grids), incluse quelle per la ricarica e il rifornimento della mobilità verde.
I comuni – ha spiegato il sindaco di Milazzo, Carmelo Pino – rappresentano gli attori chiave del processo, poiché costituiscono il livello amministrativo più vicino ai cittadini e possono favorire la sinergia fra interessi pubblici e privati e l’integrazione dell’energia sostenibile negli obiettivi di sviluppo locale, stimolando l’interesse degli operatori locali della green economy nella consapevolezza che lo sviluppo diffuso e capillare su scala territoriale delle fonti rinnovabili e della riduzione dei consumi di energia avrà importanti ricadute in termini sia di tutela ambientale che di impulso e rilancio dell’economia locale, anche sotto l’aspetto delle nuove e più qualificate opportunità di lavoro legate allo sviluppo della green economy.  
Comune di Milazzo
Ufficio Stampa
Comunicato n. 376 del 18/10/2013.