Non perdere...
Home / Comunicati / Milazzo: Indagine ambientale, giovedi 11 a palazzo D’Amico la presentazione dei risultati

Milazzo: Indagine ambientale, giovedi 11 a palazzo D’Amico la presentazione dei risultati

milazzocomuneIl Dipartimento di medicina clinica e sperimentale dell’Università di Messina ha stipulato un accordo con la Regione Sicilia per l’attuazione di iniziative congiunte per la tutela della salute e per la protezione delle popolazioni ad elevato rischio di crisi ambientale, esposte a distruttori endocrini quali i metalli pesanti.
L’attività ha avuto inizio dal biomonitoraggio del territorio di Milazzo e della Valle del Mela, dichiarato nel 2002 “area ad elevato rischio di crisi ambientale”. In collaborazione con l’Asp provinciale di Messina è stata effettuata una indagine per valutare l’esposizione ai metalli pesanti, lo sviluppo puberale ed intellettivo e la funzionalità tiroidea in ragazzi tra i 12 ed i 14 anni di età residenti nei comuni di Pace del Mela, Santa Lucia del Mela, San Filippo del Mela, Gualtieri Sicaminò, San Pier Niceto e Milazzo. Nello stesso periodo è stata identificata anche la cosiddetta popolazione “Controllo” nel comune di Montalbano che si trova in un’area presumibilmente “incontaminata” da sorgenti inquinanti e distanti più di 50 chilometri dalle aree a rischio. Ciò per avere un  corretto inquadramento territoriale.
Lo screening è stato effettuato sia attraverso l’esame di liquidi biologici, nei quali sono stati valutati i livelli di metalli pesanti (arsenico, cadmio, cromo, mercurio, nichel, piombo e vanadio) che attraverso esami ecografici e visite mediche al fine di accertare lo stato di salute dei bambini.
Inoltre si è proceduto a fornire dei questionari agli interessati e alle loro famiglie per avere una valutazione più completa sulla qualità della vita.
I risultati di questa indagine saranno resi noti nel corso di un incontro che si terrà giovedi prossimo – 11 luglio – a palazzo D’Amico con inizio alle 10,30.
Ai lavori interverranno, dopo il saluto del sindaco Carmelo Pino, l’assessore regionale al Territorio ed Ambiente, Mariella Lo Bello, l’assessore regionale alla salute, Lucia Borsellino, il presidente della commissione Sanità dell’Ars, on. Giuseppe Di Giacomo, il deputato regionale Giuseppe Picciolo, il commissario dell’Asp di Messina, Manlio Magistri, il rappresentante dell’Oms, Pierpaolo Mudu, la rappresentante del dipartimento ambiente dell’istituto superiore della sanità, Roberta Pasetto e il prof. Francesco Squadrito, dell’università di Messina, responsabile scientifico del progetto. Previsto l’intervento dell’Arpa e dei sindaci dei Comuni della valle del Mela.
Comunicato Ufficio Stampa del Comune di Milazzo