Non perdere...
Home / Comunicati / Milazzo: Fondi Miur, incontro con le scuole che devono presentare i progetti

Milazzo: Fondi Miur, incontro con le scuole che devono presentare i progetti

Si è svolta questa mattina in sala giunta una riunione per fare il punto della situazione sui progetti esecutivi che gli istituti comprensivi cittadini devono presentare per l’effettuazione di interventi nei plessi di propria competenza nell’ambito del programma operativo FESR Sicilia 2007/2013  di finanziamento del bando pubblico per la realizzazione di interventi aventi l’obiettivo di incrementare la qualità delle infrastrutture scolastiche, l’ecosostenibilità e la sicurezza degli edifici scolastici. Le somme disponibili per ciascuna scuola si aggirano sui 320 mila euro.
Alla riunione hanno partecipato il sindaco Pino, l’assessore Scolaro, il capo di gabinetto del sindaco, Santina Mondello, l’ing. Pasqua Famà, il funzionario Stefano Imbesi, le dirigenti scolastiche Elvira Rigoli e Licia D’Alì, il rappresentante dei genitori nel consiglio d’istituto, Giuseppe Cambria. Nei vari interventi gli amministratori hanno sottolineato l’importanza che questi progetti vengano finanziati anche perché le risorse ci sono ed è opportuno procedere a quelle opere di messa in sicurezza delle strutture nell’interesse degli allievi e delle famiglie.
E’ stato fatto presente che l’unica scuola che sino ad ora si è attivata è stato l’Istituto Comprensivo Secondo, diretto dalla professoressa Dionisia Rizzo che ha inoltrato al Miur il progetto esecutivo che  prevede la sostituzione degli infissi nel plesso di via Matteotti e in quello di via Trimboli e la realizzazione nell’area esterna della scuola Sacro Cuore di uno spazio per lo svolgimento delle lezioni di educazioni fisica e attività ludico-motoria.
L’Amministrazione comunale ha ribadito  la massima disponibilità a supportare tutte le fasi finalizzate alla  redazione e approvazione di progetti esecutivi, nonché per le procedure di affidamento dell’appalto ed esecuzione delle opere.
Comune di Milazzo
Ufficio Stampa
Comunicato n. 473 del 23/12/2013