Non perdere...
Home / Comunicati / Milazzo: Fondi Fep per una prima ristrutturazione dell’ex asilo Calcagno

Milazzo: Fondi Fep per una prima ristrutturazione dell’ex asilo Calcagno

Asilo CalcagnoDopo quasi due anni di lavoro sono stati finalmente pubblicati i bandi per la realizzazione di tutte quelle iniziative messe in cantiere dal Gac “Golfo di Patti”, all’interno del quale c’è anche Milazzo per la realizzazione di tutti quegli interventi a sostegno dello sviluppo sostenibile della pesca.
La società consortile nelle scorse settimane ha ricevuto dalla Regione il decreto di finanziamento di due milioni e trentasette mila euro proprio che rende operativa la struttura permettendo l’avvio dei bandi previsti dalle azioni rivolte al sostegno del comparto pesca.
L’intervento riguarda sia i soggetti privati, sia i Comuni e l’auspicio è che attraverso questo finanziamento – che è legato ai fondi Fep 2007-2013 – il territorio della fascia tirrenica possa beneficiare sia della realizzazione d’interventi infrastrutturali, ma anche di aiuti concreti agli imprenditori del settore ittico. Tra gli interventi finanziabili rientrano quelli mirati alla diversificazione dell’attività peschereccia per la creazione di nuovi posti di lavoro, con l’obiettivo dichiarato di «rafforzare la competitività delle zone di pesca, ristrutturare e orientare le attività economiche, promuovere maggiormente il settore pesca, aggiungere valore ai prodotti ittici, sostenere le infrastrutture e i servizi per la piccola pesca e il turismo a favore delle piccole comunità che vivono prevalentemente di questa economia.
“Ricevute le istanze nei termini di legge – spiega l’assessore Pippo Midili – le valutazioni dei progetti saranno particolarmente rapide anche per rispettare i tempi del cronoprogramma europeo. Sono certo che con queste risorse si avranno delle ricadute positive per lo sviluppo economico e turistico delle aree coinvolte. Del resto l’obiettivo del Gac è proprio quello di rafforzare la competitività delle zone di pesca, ristrutturare e orientare le attività economiche, promuovere maggiormente il settore pesca, aggiungere valore ai prodotti ittici, sostenere le infrastrutture e i servizi per la piccola pesca e il turismo a favore delle piccole comunità che vivono prevalentemente di questa economia”.
Nel caso di Milazzo, il Comune parteciperà al bando con un progetto per un “recupero in minimis” dell’ex asilo Calcagno. “L’obiettivo in questa fase – prosegue l’assessore – è recuperare la struttura da decenni in stato di abbandono per eliminare le condizioni di degrado e far sì che possa essere quantomeno fruibile. Il progetto più ambizioso e per il quale poi contiamo di ottenere altre risorse è trasformarlo in un Museo del mare per arricchire l’offerta culturale cittadina in un contesto strategico quale è il Borgo marinaro di Vaccarella”.
Comune di Milazzo – Ufficio Stampa
Comunicato n. 345 del 26/7/2014