Non perdere...
Home / Comunicati / Milazzo: Dal prossimo mese di dicembre, Il mercato settimanale ritorna sulla riviera di Ponente

Milazzo: Dal prossimo mese di dicembre, Il mercato settimanale ritorna sulla riviera di Ponente

mercatoponenteIl sindaco Carmelo Pino ha annunciato che il mercato settimanale ritornerà nella riviera di Ponente dal prossimo mese di dicembre.
La nuova planimetria prevede 153 stalli tra il palazzetto di via Tukery (angolo tra via Massimiliano Regis e via Procida) e la via Aria (nei pressi del semaforo che regola la viabilità della via Turati), secondo la parziale conformazione di un tempo e la sistemazione negli stalli assegnati alle varie categorie merceologiche.
Nel corso di  un incontro tra lo stesso sindaco, l’assessore al ramo Gaetano Nanì, i funzionari comunali ed i rappresentanti sindacali degli ambulanti oltre che di Confcommercio e Confesercenti, si è discusso sugli aspetti tecnici relativi alla distribuzione dei vari stand nel nuovo sito.
«Riportare il mercato settimanale all’interno del perimetro urbano era un impegno che avevo preso con i cittadini – ha detto il sindaco Carmelo Pino – e in questi anni, pur tra tante difficoltà logistiche non mi sono mai arreso anche quando sembrava impossibile trasferire le bancarelle da quella sede assurda che era via Valverde. Siamo giunti alla determinazione di chiedere al demanio la disponibilità temporanea a Ponente delle aree che in passato sono state interessate dai lavori di riqualificazione della riviera per poter iniziare un percorso virtuoso di riavvicinamento del mercato al centro urbano considerato il suo importante ruolo per la spesa delle famiglie in un momento di crisi. La riduzione del numero delle bancarelle oggi consente di vagliare più soluzioni. Per il momento è importante aver riportato il mercato nella sua sede storica”.
L’assessore Gaetano Nanì che sin dall’insediamento ha lavorato per questo obiettivo ha sottolineato che nei mesi scorsi era venuta fuori anche l’ipotesi San Papino che però non ha convinto molto gli ambulanti vista l’esiguità degli spazi che avrebbe determinato il frazionamento in due parti dell’area espositiva. “Ritengo che questo intervento venga accolto positivamente sia dalle famiglie – ha concluso Nanì – che ormai non frequentavano più il mercato per la distanza dal centro, sia dagli stessi ambulanti che ogni settimana lamentavano incassi sempre più deludenti”.
Comune di Milazzo
Ufficio Stampa
Comunicato n.387 26/10/2013.