Non perdere...
Home / Comunicati / Milazzo: Comune, in arrivo il nuovo “Regolamento di Igiene Urbana”

Milazzo: Comune, in arrivo il nuovo “Regolamento di Igiene Urbana”

Salvatore GittoSul sito internet del Comune di Milazzo, sezione Albo Pretorio, la possibilità  di prendere visione dello schema del nuovo “Regolamento di Igiene Urbana” e dell’avviso pubblicato dal 3° Ufficio di Staff Tutela dell’Ambiente e Servizio Idrico Integrato, dell’assessorato alle Politiche Ambiente ed Energetiche, di cui è titolare l’assessore Salvatore Gitto (nella foto). L’ufficio, nella nota, comunica che con provvedimento n. 70 del 14 agosto 2013, la Giunta municipale del comune ha adottato il nuovo schema di regolamento di igiene urbana, che qualsiasi soggetto pubblico o privato interessato può presentare le proprie osservazioni all’Amministrazione comunale. Il tempo assegnato per l’inoltro delle osservazione è di 30 giorni dalla data di pubblicazione all’Albo Pretorio, avvenuta  il 21 agosto 2013. Le sedi in cui è possibile consultare lo schema del regolamento, sono gli uffici del 3^ Ufficio Staff, negli orari destinati al ricevimento del pubblico, oltre sul sito del Comune di Milazzo, DELIBERE DI G.M._70.PDF – 517,74 Kb http://www.servizionline.comune.milazzo.me.it/jalbopretorio/AlboPretorio?servizio=dettaglio&idPratica=12881& .
Il Regolamento Tipo di gestione dei rifiuti urbani, recentemente approvato dalla Giunta municipale, su proposta dell’assessore all’Ambiente, Salvatore Gitto, in 82 articoli disciplina la gestione dei rifiuti urbani: dal conferimento, alla raccolta, al trasporto, al recupero e allo smaltimento, stabilisce le disposizioni per garantire la tutela igienico sanitaria durante le fasi della gestione dei rifiuti urbani e le disposizioni per la tutela del decoro ambientale. “L’obiettivo –secondo l’assessore Gitto – è quello di ottimizzare tutti i servizi, prima tra tutti la raccolta differenziata.  Per ottenere i giusti risultati in questo settore occorre pianificare tutta una serie di azioni, come ad esempio gli accordi con i consorzi nazionali per ogni categoria di rifiuto (plastica, vetro, carta, ingombranti) attraverso cui vengono individuate le piattaforme  autorizzate. In questo senso abbiamo già completato i passaggi con i consorzi e siamo pronti per definire le intese con le varie piattaforme. L’ottimizzazione delle risorse e delle energie rappresentano un ulteriore virtuoso passo in avanti verso gli obiettivi ambientali che questa Amministrazione intende realizzare”.
Il Regolamento, clicca su DELIBERE DI G.M._70; dopo l’approvazione del commissario straordinario, andrà a sostituire il precedente, quello del 1994.