Non perdere...
Home / Comunicati / Milazzo: Assicurazione obbligatoria per lavoro domestico, nota dell’assessore Scolaro

Milazzo: Assicurazione obbligatoria per lavoro domestico, nota dell’assessore Scolaro

scolarostefaniaL’assessore ai Servizi Sociali Stefania Scolaro (nella foto),  ha reso noto che dal marzo 2001 è diventata obbligatoria l’iscrizione presso l’INAIL di tutti coloro, uomini e donne, che hanno un’età compresa tra i 18 ed i 65 anni e svolgono , in modo abituale ed esclusivo e senza vincoli di subordinazione, il lavoro domestico per la cura dei componenti della famiglia e dell’ambiente in cui dimora il nucleo familiare. Tra i soggetti obbligati ad iscriversi rientrano anche:
* i pensionati che non hanno superato i 65 anni
* i cittadini stranieri che soggiornano regolarmente in Italia e non hanno altra occupazione
* tutti coloro che, avendo già compiuto i 18 anni, lavorano esclusivamente in casa per la cura dei componenti della famiglia (ad esempio ragazzi e ragazze in attesa di prima occupazione)
* gli studenti che dimorano nella città di residenza o in località diversa e che si occupano anche dell’ambiente in cui abitano
* i lavoratori in cassa integrazione guadagni
* i lavoratori in mobilità
* i lavoratori stagionali, temporanei ed a tempo determinato, solo per i periodi in cui non svolgono attività lavorativa. Tuttavia il premio assicurativo non è frazionabile e la quota va versata per intero.
L’iscrizione ha un costo contenuto pari ad € 12,91 per l’anno 2013, deducibile ai fini fiscali.
E’ prevista l’iscrizione gratuita per categorie economicamente più deboli.
Il premio è infatti a carico dello Stato per coloro che presentano entrambi questi requisiti: possiedono un reddito personale complessivo lordo fino ad € 4.648,11 all’anno e – fanno parte di un nucleo familiare il cui reddito complessivo lordo non supera i 9.296,22 euro all’anno
In caso di infortuni domestici da cui sia derivata un’invalidità permanente pari o superiore al 27% dal 1 gennaio 2007 o pari o superiore al 33% per quelli occorsi fino al 31 dicembre 2006 si deve presentare all’inail domanda per la liquidazione della rendita. Si ricorda inoltre che a decorrere dal 17 maggio 2006 nell’assicurazione rientra anche l’infortunio mortale. In questo caso la rendita viene corrisposta ai superstiti.
Il versamento del premio dovrà essere effettuato entro il 31 gennaio e solo se permangono i requisiti. Coloro che maturano i requisiti dopo il 31 gennaio sono tenuti al versamento del premio, o alla presentazione del modello di autocertificazione, al momento in cui maturano i requisiti stessi. Il relativo avviso può essere visionato sul sito www.comune.milazzo.me.it
Per
ulteriori informazioni ci si potrà rivolgere presso il 4° ufficio di Staff Servizi Sociali, sito al piano terra del Palazzo Municipale, via Francesco Crispi, durante l’orario di ricevimento al pubblico : lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 10:00 alle ore 13:00 giovedì dalle ore 16:00 alle ore 18:00 – Tel.090 9231061, oppure ad una sede inail o consultare il portale www.inail.it o telefonare al numero verde 803.164
Comune di Milazzo
Ufficio Stampa
Comunicato n. 368 del 12/10/2013.