Non perdere...
Home / Di tutto un pò / Milazzo: Appuntamento al Liga, dall’11 al 13 maggio 2018

Milazzo: Appuntamento al Liga, dall’11 al 13 maggio 2018

APPUNTAMENTO AL LIGA

      Da venerdì 11 maggio a domenica 13 maggio
Nella settimana che sta per iniziare il Liga propone la visione del film  Loro 1 (h. 18.00-20.00-22.00). Lunedì 14 maggio il cinema resterà chiuso.

di Lorena Lo Presti

 

Loro 1

Data uscita:

24 aprile 2018

Genere:
 biografico, drammatico

Regia:
Paolo Sorrentino

Durata: 104 minuti

 

Loro 1 è la prima parte del film di Paolo Sorrentino, interpretato da Toni Servillo nei panni di Silvio Berlusconi. La seconda parte del film, intitolata Loro 2 approderà nelle sale il 10 maggio 2018.
La trama
Nel film Loro 1 vengono narrati fatti noti ed accaduti nel nostro paese dal 2006. Nello scenario italiano in cui a farla da padrone sono corruzione, tradimenti e  favori “Lui” lavora  per raggiungere un unico obiettivo: la propria ascesa personale, compito impossibile se non attraverso l’aiuto di “Loro”, cioè le persone che lo circondano e che contano davvero. Ovviamente tutto questo viene narrato con lo stile che contraddistingue Sorrentino, uno stile fatto di simbolismi e metafore.
La recensione
Lo stile scelto da Paolo Sorrentino per raccontare le vicende politiche di Silvio Berlusconi non si discosta da quello adottato nella Grande Bellezza, con una differenza sostanziale; questa volta il regista punta il dito sugli aspetti negativi del nostro paese. Non è importante suscitare emozioni nel pubblico ma sottolineare e mostrare apertamente il degrado che caratterizza la nostra società.
La prima parte, dalla narrazione, piuttosto lenta, si sofferma sul personaggio di Sergio Morra, uomo dalle grandi aspirazioni, che per arrivare in alto ha bisogno di “Loro”, gli uomini di potere vicini all’ex premier. Sorrentino approfondisce anche un altro personaggio, ancor più potente di Berlusconi, di cui non si vede mai il volto, che viene chiamato Dio.
Nella seconda parte del film, la storia prende una piega un po’ più personale, che riguarda il rapporto tra Berlusconi e Veronica Lario, interpretata da Elena Sofia Ricci, questo non concede comunque intensità alla trama, conferisce soltanto un tono più ironico e leggero, anche grazie all’utilizzo di battute sarcastiche.
Sul finire del film viene fatta una sorta di introduzione per quello che sarà il capitolo successivo.