Non perdere...
Home / Spettacoli / Milazzo: Appuntamento al Liga, dal 30 settembre al 5 ottobre 2016

Milazzo: Appuntamento al Liga, dal 30 settembre al 5 ottobre 2016

 

APPUNTAMENTO AL LIGA

Da venerdì 30 settembre a mercoledì 05 ottobre 2016

    Nella settimana cinematografica che sta per  iniziare, il Liga propone la visione del  film  Bridget Jone’s Baby  (h. 18.00 – 20.00 – 22.00)

di Lorena Lo Presti

 

bri

Bridget Jone’s Baby

 

Data uscita:

22 settembre 2016

Genere: commedia

Regia: Sharon Maguire

Durata:  123 minuti

 

Approda nelle sale cinematografiche Bridget Jone’s baby, sequel di  “Il Diario di Bridget Jones” e “Che pasticcio Bridget Jones. Nei primi due film venivano narrate le vicende di Bridget , una giornalista pasticciona, alle prese con vari problemi professionali e d ‘amore. Ma adesso la protagonista, superati i quarant’anni dovrà affrontare una nuova sfida: la maternità.
La trama
Sono passati molti anni e la protagonista del terzo capitolo della storia è una Bridget un po’ diversa; ormai ha 43 anni e ricopre un ruolo molto importante nella televisione per cui lavora, la sua forma fisica è davvero migliorata e lei stessa appare un po’ più equilibrata e meno pasticciona, piuttosto viene spinta a compiere gesti inconsulti dall’amica e collega Miranda. Purtroppo però Bridget, dopo una relazione finita male con l’amore di sempre Mark Darcy, continua ad essere single e disperata. Nel corso di un pazzo weekend trascorso con l’amica Miranda, Bridget, incontra il bel Jack e dopo qualche cocktail di troppo  finisce per trascorrere con lui la notte. Qualche giorno dopo,  rincontra Mark Darcy, e dopo che quest’ultimo le rivela di essere in procinto di separarsi dalla moglie, tra i due esplode la passione. I guai arrivano qualche giorno dopo, quando Bridget scopre di essere incinta ma è assolutamente indecisa su chi dei due possa essere il padre del suo bambino. Venuta a galla la verità, dopo un’iniziale shock, i due uomini decideranno di stare al fianco della futura mamma,  nel corso della  sua gravidanza, nell’attesa di capire, solo dopo la nascita del bambino ,chi possa essere il padre della creatura che porta in grembo.
La recensione
Non è affatto semplice riprendere un film che tanto ha divertito il pubblico, come quello di Bridget Jones e riproporlo molti anni dopo. Eppure Sharon Maguire è riuscita perfettamente in questo compito. Il film, infatti, che segue un preciso filo logico, ci mostra la maturazione dei personaggi che avevamo conosciuto precedentemente; la stessa Bridget, sebbene ancora pasticciona, si comporta da donna ed il Mark tanto chiuso ed impostato del passato, sembra aver smussato alcuni ostici lati caratteriali. Nonostante ciò la storia non perde di vivacità.
Le vicende sulla dubbia paternità del bambino che Bridget porta in grembo, ci accompagnano per gran parte della narrazione, mostrandoci anche due uomini che simpaticamente combattono per conquistare il cuore della loro amata. Se Mark,  con poche parole cerca di convincere Bridget che per loro esiste un’ultima possibilità il neo arrivato Jack, interpretato da un bellissimo Patrick Dempsey , sfrutta il sex appeal e l’audacia per raggiungere il proprio obiettivo.
Tante risate dunque e qualche colpo di scena, caratterizzano il film, accolto positivamente dal grande pubblico.
Bridget vince e convince e chissà che la storia, che lascia alcuni punti in sospeso, non ci possa regalare un nuovo sequel.