Non perdere...
Home / Spettacoli / Milazzo: Appuntamento al Liga, dal 26 febbraio all’1 marzo 2016

Milazzo: Appuntamento al Liga, dal 26 febbraio all’1 marzo 2016

 

Appuntamento al Luga, da venerdì 26 febbraio a martedì 1 marzo 2016
Nella settimana cinematografica che sta per iniziare  il Liga propone una doppia programmazione. Negli spettacoli delle ore 16.00-18.00.20.00 sarà proiettato Zootropolis, mentre alle ore 22.00 sarà la volta di Revenant- Redivivo.  
di Lorena Lo Presti

ZootropolisZootropoli

Data uscita: 18 febbraio 2016
Genere: animazione, azione, avventura, commedia, family
Regia: Byron Howard, Rich Moore, Jared Bush
Durata:  108 minuti
Formato: 2 d
Il nuovo film della Walt Disney, è ambientato in una grande metropoli di fantasia abitata da soli animali che vivono serenamente tra loro, chiamata appunto Zootropolis. Questa città è composta da quartieri assai diversi tra loro ed accoglie tantissime specie di animali dai più grandi ai più piccoli.
Un giorno, nonostante il disaccordo dei genitori, che preferivano per lei un futuro come coltivatrice di carote, arriva in città la coniglietta che sogna di diventare poliziotta, Judi Hopps. In realtà, nella città in cui ognuno può essere se stesso, le verrà affidato il compito di ausiliaria del traffico. Non contenta del proprio incarico e senza alcuna autorizzazione, Judi si troverà ad indagare su un caso di sparizione. Si farà aiutare, grazie ad un inganno ben escogitato, dalla volpe truffatrice Nick Wilde. I due si metteranno alla ricerca di quattordici animali scomparsi in città e parallelamente cercheranno di sventare i piani di chi vuole impossessarsi del potere locale.
Zootropolis, film apparentemente frivolo e divertente, affronta tematiche piuttosto attuali; in primis quella legata all’uso della paura come strumento di potere. Ma non solo; si indagherà per capire se esiste una predisposizione biologica al crimine per alcune razze e ci si chiederà se nella formazione degli individui e delle società conti di più la natura o la cultura.
L’ultimo film della Disney dunque è molto più di un semplice cartone animato e stupisce  il pubblico, che trascorre 108 minuti assistendo ad un film che fa  sorridere ma che al contempo fa anche riflettere.

Revenant -RedivivoZootropoli - Copia

Data uscita: 16 gennaio 2016
Genere: western, drammatico, avventura
Regia: Alejandro Gonzales Inarritu
Durata:  156 minuti

Revenant- redivivo è un film ispirato a fatti realmente accaduti. E’ basato sulla novella di Michael Punke: “The Revenant: A novel of Revenge” con l’aggiunta di alcuni elementi che rendono la storia più romanzata.  
Revenant è ambientato sullo sfondo della frontiera americana. Lì  un gruppo di sopravvissuti della spedizione, si trova costretto a lasciare il nord Dakota,  in cui stava cacciando pelli e pellicce, a causa di un attacco indiano che ha decimato i loro uomini. I sopravvissuti, così, affidandosi all’esploratore Hugh Glass, interpretato da Leonardo di Caprio, cercano
di trovare una via sicura per rientrare al forte. Glass consiglia in primo luogo al gruppo di abbandonare nel bosco le pelli procacciate, inimicandosi per questo il rude John Fitzgerald. 
Ben presto a seguito dell’attacco di un orso, Glass rimarrà gravemente ferito e verrà tradito da Fitzgerald che
si era offerto di restare con lui per dargli sepoltura, dopo che John era stato ritenuto spacciato.
Solo a questo punto prende il via la seconda parte del film, che vede come unico protagonista Hugh Glass,  un uomo che rimasto solo, con ferite mortali, riesce a trovare la forza per rialzarsi. La sua grande determinazione e l’amore che nutre per la moglie gli permetteranno di percorrere un viaggio simile ad un odissea, lungo ben trecento km, alla ricerca dell’uomo che lo ha tradito.
Diversamente da come possa mostrare la prima parte del film, Revenant racconta la storia di un uomo che lotta contro la natura in condizioni davvero estreme. Glass affronta per gran parte del film l’eccelsa magnificenza di Madre Natura, senza timore ma a testa alta con grande forza e coraggio. In questo soliloquio uomo/natura sarà la musica ad avere un ruolo determinante, sostituendosi alle parole, davvero superflue ed assenti in gran parte del film. Non per questo si può affermare che la storia annoi, si trasforma piuttosto in un’esperienza che trascina dentro la pellicola anche solo chi sta seduto sulla propria poltrona ,grazie ad un perfetto equilibrio compositivo e ad un Leonardo Di Caprio davvero strepitoso e non a caso candidato all’oscar come miglior attore protagonista.