Non perdere...
Home / Spettacoli / Milazzo: Appuntamento al Liga, dal 26 al 31 maggio 2016

Milazzo: Appuntamento al Liga, dal 26 al 31 maggio 2016

Appuntamento al Liga, da giovedì 26 maggio a martedì 31 maggio.
Nella settimana cinematografica che sta per iniziare  il Liga propone la visione del film Alice Attraverso lo specchio  con tre spettacoli giornalieri 18.00-20.00-22.00.
 

 

Data uscita:  25 maggio 2016

Genere: avventura, fantasy

Regia: James Bobin

Durata:  113 minuti

Formato: 2 d

 

Alice

Arriva nelle sale cinematografiche Alice attraverso lo specchio, sequel di Alice in Wonderland, film del 2010 diretto da Tim Burton.
Il secondo capitolo del film,  vede la conferma dei protagonisti, Mia Wasikowska nei panni della protagonista, Johnny Depp in quelli del Cappellaio Matto e Anne Hathawayche interpreta la Regina Bianca. L’unico assente è Tim Burton che ha abbandonato la regia affidandola a James Bobin, reso famoso dal I Muppet e I Muppet 2 .
Alice ha trascorso gli ultimi anni  seguendo le orme del padre, in navigazione. Tornata a Londra trova uno specchio magico grazie al quale riesce a tornare nel fantastico regno di Sottomondo e dei suoi abitanti. Tutti sono rimasti uguali a come Alice li ricordava, tranne il Cappellaio Matto, che non è più lo stesso dopo aver perso la sua moltezza. La regina Bianca, così, manda Alice in missione per recuperare la cronosfera, una sorta di sfera metallica, custodita all’interno della camera del Grande Orologio che regola il tempo. La giovane eroina si troverà così a compiere un vero e proprio viaggio nel tempo, e tornando nel passato ricontrerà amici e nemici. Ma sarà proprio il tempo ad essere suo nemico, e a mettere in pericolo,  prima che sia troppo tardi la riuscita della missione.
Dopo aver scritto nel 1865 Alice nel Paese delle Meraviglie, da cui trae spunto il film del 2010 diretto da Burton, Lewis Carrol replicò nel 1871 (guardacaso  a sei anni di distanza, come tra i due film) con Attraverso Lo specchio e quel che Alice vi trovò, racconto da cui trae spunto Bobin per questo secondo film, pur non mantenendo la fedele trasposizione dei fatti. Il regista parte dal ricco universo che Burton aveva costruito nel primo film, dai bellisssimi costumi alle numerose creture presenti nella narrazione 
Le innovazioni introdotte da Bobin, invece, sono rappresentate dallo stupendo impatto visivo e dall’appronfonsdimento psicologico di alcuni personaggi, in particolare il Cappellaio Matto, interpretato da un ispirato Jonnhy Depp. Degna di nota l’interprete di Ali G o Borat, che veste alla perfezione i panni di un nuovo personaggio: il tempo, vera novità introdotta dalla Disney, che allontana la storia dallo scritto originale.
di Lorena Lo Presti