Non perdere...
Home / Di tutto un pò / Milazzo: Appuntamento al Liga, dal 22 al 27 giugno 2017

Milazzo: Appuntamento al Liga, dal 22 al 27 giugno 2017

APPUNTAMENTO AL LIGA
Da giovedì 22 giugno 2017 a martedì 27 giugno 201
Nella settimana cinematografica che sta per  iniziare,il Liga propone la visione del film Transfrormers 5: L’ultimo Cavaliere (h. 18.00 in 2 d e h. 21.00 in 3 d)
di Lorena Lo Presti

 

Transfrormers 5:

L’ultimo Cavaliere

Data uscita: 22 giugno 2017

Genere: azione, fantascienza, avventura

Regia: Michael Bay

Durata: 139 minuti

Formato: 2d e 3d

 

L’ultimo Cavaliere  è il quinto e probabilmente , come il tiolo lascia desumere, l’ultimo film della saga dei Transformers.
Questo capitolo si riallaccia al quarto del 2014: L’era dell’Estinzione.
La trama
Il film inizia nel passato, in Inghilterra, mentre Re Artù affronta un’orda di nemici. Neppure i Cavalieri della Tavola Rotonda sembrano in grado di affrontare un così temibile avversario, per fortuna Mago Merlino riesce a risvegliare un drago meccanico che salva la battaglia. Tornati al presente cambia lo scenario con numerosi esseri umani terrorizzati dai Transformers, che continuano ad arrivare numerosi sul pianeta terra. Viene istituito persino un esercito con il preciso compito di sparare a qualsiasi robot venga avvistato. Uno dei pochi esseri umani che va controcorrente, cercando di salvare gli Autobot è Cade Yeager. Quest’ultimo, insieme ai robot si troverà in serio pericolo e dovrà districarsi per evitare di farsi catturare da chi li vuole tutti morti, nel difficile tentativo di salvare il pianeta da una concreta minaccia di distruzione.
La recensione
Il quinto capitolo della saga dei Transfromers mantiene con coerenza pregi e difetti mostrai nei precedenti episodi. Ancora una volta lo spettatore potrà assistere dal punto di vista tecnico ad un lavoro eseguito a regola d’arte seppur con una narrazione poco coinvolgente nella sequenzialità della storia. Il film sembra essere inoltre più vicino al pubblico giovane, grazie soprattutto ad un maggiore coinvolgimento delle donne che non si limitano ad essere delle statuarie modelle ma assumono dei ruoli importanti, dalla teenager Isabela Moner alla sexy ma non per questo meno brava Laura Haddock.
Inutile dirlo il miglior personaggio resta quello interpretato da Anthony Hopkins, perfetto nel suo atteggiamento volgare e strafottente così come nell’humour spesso presente. Questo aspetto forse rende il film più vivace rispetto ai precedenti, sebbene l’humour si limiti soprattutto alla prima parte della narrazione ridimensionandosi un po’ nelle scene finali. Sembrava davvero che i limiti precedenti fossero stati superati ma Transformers 5 finisce per ricadere nello stereotipo della non concretezza, deludendo chi sperava questa volta di assistere a qualcosa di diverso.
di Lorena Lo Presti