Non perdere...
Home / Di tutto un pò / Milazzo: Appuntamento al Liga, dal 21 al 24 aprile 2017

Milazzo: Appuntamento al Liga, dal 21 al 24 aprile 2017

APPUNTAMENTO AL LIGA
Da venerdì 21 aprile 2017 a lunedì 24 aprile 2017
Nella settimana cinematografica che sta per  iniziare, il Liga propone una doppia programmazione.
Alle ore 16.00 e alle ore 17.45 sarà proiettato I Puffi- Viaggio nella foresta segreta, mentre alle ore 19.30 e 22.00 sarà la volta di Fast and Furious 8.. 
di Lorena Lo Presti

Data uscita: 06 aprile 2017
Genere: animazione, avventura, family
Regia: Kelly Asbury
Durata:  89 minuti
Formato: 2 d

Data uscita: 13 aprile 2017
Genere: azione
Regia: F. Gary Gray
Durata:  136 minuti

I Puffi sono tornati sul grande schermo alla ricerca delle proprie origini, con il nuovo lungometraggio di animazione:
I Puffi – Viaggio nella foresta segreta.
La trama
La protagonista di questa pellicola è Puffetta e la crisi d’identità che sta attraversando. La stessa infatti sa bene di non essere un vero puffo ma di essere stata creata dal mago Gargamella per portare scompiglio e di essere stata trasformata nell’adorabile biondina nota a tutti, solo successivamente da Grande Puffo.
Un giorno Puffetta a ridosso dal muro che separa il villaggio dalla foresta proibita, incontra un suo simile ed incautamente rivela al malvagio Gargamella quanto visto. Pentitasi dopo poco tempo, la stessa inizia un lungo viaggio per avvisare gli abitanti dello sconosciuto villaggio della minaccia incombente, non senza la compagnia dei più fedeli amici Forzuto, Quattrocchi e Tontolone
La recensione
I piccoli amici blu protagonisti di questo lungometraggio godono finalmente  di una grafica che fa loro giustizia. Diversamente dai due film precedenti vengono abbandonate le riprese in live action, e viene introdotta una colonna sonora in stile dance ben al di fuori dal registro a cui eravamo abituati.
Il film diversamente da altri cartoni animati portati nelle sale, ha uno specifico target di riferimento: il pubblico dei più piccini. Esso gode di un’estrema semplicità e trasferisce con molta chiarezza un messaggio: l’appartenenza ad una comunità e la collaborazione fra i suoi membri.
Ben studiato anche il ruolo del cattivo Gargamella, che agli occhi di un bambino non può che apparire come il perfetto esempio di persona bugiarda e senza dignità che proprio per questo fallirà su tutta la linea.
 Nonostante il film sembri indirizzato al pubblico dei piccini, forse anche gli adulti cresciuti con i piccoli amici blu, potranno sognare e divertirsi davanti ad una pellicola che fa sorridere  e non impegna, regalando puri momenti di spensieratezza.
Torna Fast and Furious giunto all’ottavo capitolo della saga. Il film è divenuto di fatto un prodotto generazionale che da sedici anni appassiona una vasta fetta di pubblico.
La trama
Il film precedente era terminato con il saluto commovente tra Dominic e Brian e sembrava sancire in qualche modo  la fine della saga. Invece nuove avventure sono pronte ad appassionare gli spettatori con un cast davvero ricco e numerosi colpi di scena. Il team giramondo sembra essere tornato a delle esistenze normali; Dominic e Letty sono in luna di miele ed anche Brian e Mia sembrano essere tornati alla quotidianità. All’improvviso però  la presenza di una donna metterà il gruppo a dura prova. Questa ragazza misteriosa cercherà di convincere Dom a ritornare nel mondo del crimine dal quale lo stesso cercava di fuggire, tradendo la fiducia dei propri cari. La squadra tornerà così in azione attraversando le coste di Cuba, le strade di New York fino al mare ghiacciato di Barents, con l’intento di riportare a casa colui che li aveva resi una famiglia.
La recensione
Dominic Toretto interpretato dal super Vin Diesel e il suo team ritornano con nuove avventure. Questa volta il gruppo sarà alle prese con la cyber terrorista interessata alle armi nucleari Cipher interpretata da Charlize Theron.  Presente all’appello anche l’agente federale Luke Hobbs incarnato da Dwayne Johnson , che questa volta finirà per collaborare con la squadra.
Il film indirizzato sull’argomento spionaggio, concede anche diverse occasioni per sorridere nonostante il pianeta terra rischi di piombare nel caos e la squadra non ha tempo da perdere per rimettere le cose a posto. Nell’ultima parte del film il gruppo a bordo di motoslitte e addirittura su un sottomarino, in mezzo ad esplosioni e bombe, riesce a sparare contro i nemici riuscendo nel contempo a badare ad un neonato, facendogli sentire musica in cuffia.
Il film realizzato davvero ad opera d’arte, potrebbe essere definito insieme al capitolo sette uno dei migliori della saga, grazia alla fusione di generi ed argomenti diversi che si sovrappongono alle scene d’azione, tra cui in primo luogo l’importanza del concetto di famiglia.