Non perdere...
Home / Spettacoli / Milazzo: Appuntamento al Liga, dal 19 al 23 Febbraio 2016

Milazzo: Appuntamento al Liga, dal 19 al 23 Febbraio 2016

 

Appuntamento al Liga, da venerdì  19  a martedì 23 febbraio 2016
Nella settimana cinematografica che sta per iniziare  il Liga propone  la visione della commedia Perfetti Sconosciuti con quattro spettacoli giornalieri (16.00-18.00-20.00-22.00)-
di Lorena Lo Presti

Perfetti

Perfetti Sconosciuti

Data uscita: 11 febbraio 2016

Genere: commedia

Regia: Paolo Genovese

Durata:  97 minuti

 

 

Paolo Genovese torna nelle sale cinematografiche con una nuova commedia: Perfetti Sconosciuti, che in poco meno di una settimana ha sbancato i botteghini superando The Hateful Eight di Tarantino.
Perfetti sconosciuti racconta la storia di una cena tra sette amici che si svolge a casa della psicologa Eva (Kasia Smutniak) e del chirurgo plastico Rocco (Marco Giallini), coppia alle prese con vari problemi matrimoniali legati soprattutto al conflittuale rapporto esistente tra la madre e la figlia adolescente. Oltre ai padroni di casa sono presenti: Lele (Valerio Mastrandrea) e Carlotta (Anna Foglietta), la cui convivenza è resa difficile a causa della scomoda presenza della suocera, terza abitante della loro casa, gli sposini novelli Cosimo (Edoardo Leo) e Bianca (Alba Rohwacher), e Peppe (Giuseppe Battiston), docente di educazione fisica, momentaneamente disoccupato, solo alla cena a causa di un improvviso malore che ha impedito alla sua nuova fidanzata di prender parte alla serata. 
Una cena tra amici, come tante prende un’improvvisa e pericolosa piega quando i sette decidono di mettere in atto un gioco: poggiare sul tavolo il proprio telefono cellulare, che fino al termine della serata potrà essere controllato dal gruppo di amici.
Ecco che la piccola sim contenuta all’interno dell’apparecchio telefonico di ognuno diventerà una fonte inesauribile di segreti, a causa di messaggi e chiamate in vivavoce che daranno esiti decisamente drammatici per ognuno dei protagonisti.
Dietro una trama semplice e soprattutto attuale Genovese, realizza un film esilarante e a tratti persino drammatico. La prima parte, più leggera e scanzonata riunisce risate e situazioni divertenti, mentre la seconda approfondisce le storie dei personaggi e le drammatiche realtà che seguiranno al “gioco del telefonino”.
Oltre ad una perfetta sceneggiatura, Genovese può contare su un cast davvero forte ed unito. Rimangono ben impresse nella mente dello spettatore le parole e le facce di Valerio Mastrandrea, causate da un equivoco da lui stesso provocato, le aspre reazioni di Edoardo Leo dinnanzi agli eventi, e le crisi di isterismo e rassegnazione di Anna Foglietta.
Perfetti sconosciuti si afferma tra le commedie nostrane, consacrando Paolo Genovese ottimo regista nel settore, dopo i noti successi di Immaturi, Tutta colpa di Freud  nonché l’ultimo Sei mai stata sulla luna.