Non perdere...
Home / Spettacoli / Milazzo: Appuntamento al Liga, dal 16 al 21 gennaio 2015

Milazzo: Appuntamento al Liga, dal 16 al 21 gennaio 2015

Appuntamento al Liga, da venerdì 16 gennaio a mercoledì  21 gennaio 2015.
AmericanAmerican Sniper
Da venerdì 16 a martedì 20 gennaio il Liga propone il film American Sniper, con tre spettacoli giornalieri (17.00- 19.30-22.00).
Mercoledì 21 gennaio invece sarà la volta di: Il ragazzo Invisibile
(h. 16.00-18.00-20.00-22.00).
E’ Clint Eastwood il regista del film che sta facendo molto discutere in questo inizio del 2015: American  Sniper.
Il film è tratto dall’omonima autobiografia di Chris Kyle, il cecchino più famoso della guerra in Iraq. Lo stesso, infatti, nella guerra in questione,ha registrato il più alto numeri di uccisioni. E’ stato molto temuto dagli insurrezionalisti iracheni a tal punto da ricevere il soprannome di “Al Shaitan” (il diavolo). Kyle è morto nel 2013, ucciso in un poligono di tiro da un altro veterano.
Nel film Chris Kyle, viene inviato in Iraq con una precisa missione, quella di proteggere i suoi commilitoni. Il suo apporto sarà davvero molto prezioso, il soldato riuscirà infatti a salvare molte vite sul campo di battaglia. La sua reputazione si diffonderà molto presto e Kyle riceverà il soprannome di “Leggenda”. Purtroppo anche i nemici apprenderanno le doti del giovane soldato e considerandolo il più pericoloso cecchino in guerra, metteranno una taglia sulla sua testa, rendendolo per tutti il bersaglio numero uno. Nonostante la distanza fisica dal proprio paese e dalla propria famiglia, Kyle cercherà di essere presente anche come marito e come padre.
L’originalità del film appare evidente già dal lancio pubblicitario che lo precede; non un trailer che racchiude in sequenza le scene più importanti della vicenda, ma un’unica scena di grande impatto interrotta nel momento di massima tensione; la scelta del regista è stata quella di incuriosire lo spettatore calandolo subito nel momento di  massima apprensione.
Negli Usa i giudizi critici appaiono piuttosto discordanti, per qualcuno il film è un ennesimo capolavoro, per altri è solo un estremo trionfo di patriottismo con l’unico intento di voler creare il mito dell’eroe americano.
Il ragazzo invisibile
Mercoledì 21 è l’unico giorno utile per poter assistere alla pellicola diretta da Gabriele Salvatores, ideatore di un film fantasy indirizzato al pubblico giovanile: Il ragazzo invisibile. Il protagonista della storia è Michele, un normale adolescente non troppo brillante né popolare, sia a scuola sia negli sport. Purtroppo nemmeno la compagna di classe Stella, sembra notarlo, nonostante Michele non riesca a toglierle gli occhi di dosso. Un giorno però, la monotonia viene interrotta da un’incredibile scoperta; guardandosi allo specchio infatti Michele si scopre invisibile. Inizierà così per il giovane una vera e propria avventura  in cui il ragazzo potrà compiere azioni mai immaginate prima come vendicarsi dei bulli, o copiare le soluzioni di un compito di matematica o intrufolarsi nelle docce delle ragazze. Nonostante la natura decisamente fantasiosa della pellicola, il film non appartiene al filone dei supereroi ma piuttosto rilancia un genere ormai svilito in Italia, come quello del cinema per ragazzi
di Lorena Lo Presti