Non perdere...
Home / Spettacoli / Milazzo: Appuntamento al Liga, dal 13 al 17 maggio 2016

Milazzo: Appuntamento al Liga, dal 13 al 17 maggio 2016

Appuntamento al Liga, da venerdì 13 maggio a martedì 17 maggio 2016
Nella settimana cinematografica che sta per iniziare  il Liga propone una doppia programmazione. Alle ore 17.00 e alle ore 19.30 verrà trasmesso Tini- La nuova vita di Violetta, mentre alle ore 22.00 bis per Captain America: Civil war. 
Tinidi Lorena Lo Presti

                                 Tini- La nuova vita di Violetta
                                  Data uscita:
12 maggio 2016
                         Genere: commedia, musicale, sentimentale
                                 Regia: Juan Pablo Buscarini
                                     Durata:  135 minuti
Sono trascorsi quattro anni da quando Disney Channel trasmetteva la prima puntata della serie televisiva animata Violetta. La serie, trasmessa quasi da subito in gran parte dei paesi del mondo, ha  registrato notevoli ascolti, consacrando al successo anche  la protagonista  e cantante  Martina Stoessel, che è divenuta una vera e propria icona per il pubblico giovane. Dopo  aver riempito in questi ultimi anni stadi e teatri di tutto il mondo, oggi  Martina approda nelle sale cinematografiche come protagonista di :  Tini – la Nuova vita di Violetta.
Il film che da per scontato quanto accaduto nella serie televisiva fin ora trasmessa, narra un periodo particolare della vita della giovane cantante.
Mentre il fidanzato Leon sta girando il videoclip del suo nuovo singolo, Violetta attraversa un periodo di crisi a causa del quale dubita anche del percorso artistico svolto fino a quel momento. Il padre, così consiglierà alla figlia di allontanarsi per un po’ dalla vita quotidiana e la convincerà a trascorrere l’estate in Sicilia, in una casa per artisti gestita da un’amica di famiglia. Sullo scenario di due luoghi stupendi dell’isola, Taormina e Scopello, Violetta incontrerà diverse persona che la aiuteranno a superare i momenti difficili e che le faranno apprezzare moltissime qualità che la giovane sembrava aver dimenticato.
Avranno spazio nella pellicola altri nomi noti: Adrian Salzedo, nel ruolo di Caio, aspirante ballerino, ma anche un volto noto della Disney come Leonardo Cecchie Ridder Van Kooten e l’antagonista interpretato dal casertano Pasquale di Nuzzo  nei panni di Stefano ex allievo di Amici.  
Il film, che promette un notevole successo, soprattutto per le giovanissime, sembra curare in particolar modo musica e coreografica a discapito di una sceneggiatura e di un montaggio piuttosto sterili. Sembra quasi che il regista abbia valutato che Violetta da sola bastasse a dare forza ed energia alla pellicola, trascurando però degli aspetti non da sottovalutare per la completa riuscita di una storia, soprattutto in un’epoca in cui la Disney ha davvero stupito, con la perfetta sintonia di storie ed effetti speciali.

Captain America:Civil War Civil war.
Data uscita:
04 maggio 2016
Genere: azione, fantascienza, fantasy
Regia: Anthony Russo, Joe Russo
Durata:  146 minuti

Captain America: Civil war prosegue la serie di film dedicati ai supereroi iniziata nel 2008 con Iron Man. Gli appassionati del genere, che avranno sicuramente assistito alla visione della dozzina di film targati Marvel, tornano dunque ad un classico appuntamento.
Civil War sembra essere candidato come uno dei migliori film di casa Marvel. Le vicende iniziano dallo scontro finale avvenuto in Avengers: Age of Ultron che hanno portato alla resa dei conti tra Vendicatori e Stati Nazionali. E’ allora che il Governo decide di intervenire in modo radicale: mettendo un freno all’iniziativa, finora libera, dei Vendicatori. Con gli “Accordi di Sokovia”, dal nome della cittadina distrutta cui sono morti anche innocenti, le Nazioni Unite decidono di supervisionare gli Avengers, sarà dunque un organo politico a decidere il loro intervento. Tony Stark (Iron Man), devastato dai rimorsi di coscienza, accetta l’idea del controllo. Con lui ci saranno, tra gli altri, Natasha Romanoff (Vedova Nera).
Steve Rogers (Captain America) invece è contrario al controllo dall’alto che minerebbe libertà e tempestività d’intervento. Nascono così due fazioni in seno agli Avengers: una condotta da Iron Man e l’altra da Captain America. Intanto una nuova minaccia misteriosa terrorizza il mondo.  I vendicatori, devono affrontare la minaccia di un terrorista, che da poco aveva colpito  il re di Wakanda, stato dell’Africa alle prese con il conflitto dei superumani, a causa della produzione di un metallo unico ed utile alla sua causa. In questo generale clima di confusione, riappare il soldato d’inverno Bucky Barnes; purtroppo sembra essere lui il responsabile degli attacchi terroristici, poiché a causa di una mancanza di memoria, sembra essere divenuto preda di una volontà altrui; solo Capitan America potrà accorrere in suo aiuto e sistemare la situazione.
Nel film si contrappongono le forze positive e quelle negative. La minaccia è rappresentata da un uomo astuto ed imprevedibile, che semina il terrore con una strategia poco calcolabile ma molto pericolosa. Il tutto avviene naturalmente secondo lo stile Marvel, contraddistinto da uno stile personale e davvero particolare. Non mancheranno dunque inseguimenti e momenti di pura azione.
La critica ha mostrato molto entusiasmo nei confronti del film diretto dai Fratelli Russo. Sembra sia stato definito il migliore della Marvel soprattutto per ciò che concerne il reparto tecnico. Gli spettatori forse si aspettavano qualcosa in più dal punto di vista delle emozioni, presenti nella storia seppur senza raggiungere momenti eclatanti.