Non perdere...
Home / Spettacoli / Milazzo: Appuntamento al Liga, da venerdì 30 maggio a martedì 03 giugno

Milazzo: Appuntamento al Liga, da venerdì 30 maggio a martedì 03 giugno

Appuntamento al Liga, da venerdì 30 maggio a martedì 03 giugno
di Lorena Lo Presti

Appuntamento al cinemaNello spettacolo pomeridiano di questa settimana,il Liga ripropone X-men: giorni di un futuro passato. Nel settimo episodio della saga, la migliore squadra di mutanti di tutti i tempi torna sugli schermi cinematografici per combattere una battaglia a cavallo tra due epoche, gli Usa, infatti, sono dominati dalle sentinelle, mentre tutti i mutanti vengono confinati nei campi di concentramento. Questi ultimi, così, sull’orlo dell’estinzione, guidati da Professor x e da Magneto, decidono di spedire la coscienza di Wolverine indietro nel tempo, con lo scopo di modificare quanto avvenuto in passato, per poter salvare il futuro.

Gli spettacoli serali lasciano invece spazio al discusso film di Oliver Dahan: Grace di Monaco. La nota pellicola che lo scorso 14 maggio ha aperto il festival di Cannes, nonostante la splendida interpretazione della protagonista, una Nikole Kidman raggiante più che mai , ha registrato non pochi commenti negativi, dalla critica ma soprattutto dalla famiglia Grimaldi, le accuse della famiglia reale, infatti, sono chiare e parlano di “ gravi inesattezze e glamour inutile”.
Il film narra una fetta di vita di Grace Kelly, dopo l’abbandono della vita di successo ed il matrimonio con il Principe Ranieri di Monaco. Precisamente la storia prende il via a sei anni dalle nozze, nel 1962, anno in cui Grace si dimena tra il desiderio di ritornare sul grande schermo e il ruolo di moglie e di mamma di due bambini. Grace infatti, rifletterà sull’offerta fattale da Alfred Hitchcook di tornare a lavorare ad Hollywood, in forte contrapposizione con la realtà storica del Principato di Monaco, alle prese, in quegli anni con i seri problemi di ordine politico.
Inutile sottolineare la splendida interpretazione della Kidman, che tra l’altro ha cercato di difendere l’onore del proprio film, respingendo le critiche ed affermando che la storia narrata oltre ad aver raccontato un pezzo di vita di Grace Kelly, ha permesso alla gente di dare un’occhiata a quella che è stata la sua umanità, nonché le sue paure e le sue debolezze di donna.
Un altro dettaglio parecchio discusso dalla critica riguarda la cornice storica, a parere di molti piuttosto imprecisa. Durante la presentazione alla stampa, Oliver Dahan, ha dato delle risposte un po’ vaghe in merito a questo punto, precisando soltanto che quella che si vede nel film non è una costruzione fedele, c’è un contesto politico di cui si tiene conto, ma esso non viene raccontato alla lettera. Quel che è certo è che nel bene o nel male questo film ha fatto parlar di sé, e forse andando oltre tutto ciò che è stato oggetto di critiche, è possibile affermare che Grace di Monaco è di certo la storia di una donna, che ha emozionato ed a tratti commosso.