Non perdere...
Home / Spettacoli / Milazzo: Appuntamento al Liga, da venerdì 30 a mercoledì 4 novembre 2015

Milazzo: Appuntamento al Liga, da venerdì 30 a mercoledì 4 novembre 2015

 

Appuntamento al Liga, da venerdì 30 a mercoledì 04 novembre
di Lorena Lo Presti
Nella settimana cinematografica che sta per iniziare il Liga propone una doppia programmazione.
Alle ore 16.00 e alle ore 18.00 verrà proiettato il film  Game Therapy, mentre negli spettacoli successivi (ore 20.00/22.00) sarà la volta
di The Last witch hunter. Giovedì 05 novembre chiusura settimanale.

Game-2

Game Therapy

Data uscita:  22 ottobre 2015

Genere: azione, commedia, fantasy

Regia: Ryan Travis

Durata:  97 minuti

The Last Witch Hunter

Data uscita: 29 ottobre 2015

Genere: avventura, azione, fantasy

Regia: Breck Eisner

Durata:  106 minuti

Game Therapy è un film indirizzato ad un pubblico adolescenziale con problemi da teenger: la scuola, gli amici, i genitori ed i primi amori.  Protagonista indiscusso è però il mondo dei videogame, che rappresenta lo specchio virtuale in cui nascondersi per fuggire dalla realtà.                                                   
Questo è quello che accade quotidianamente a Francesco, un ragazzo che appare agli occhi di tutti come uno sfigato, ma che chiuso nella sua stanza a diretto contatto con i videogame è il numero uno.  Il suo unico desiderio è quello di approdare su una personale isola dove tutto quello che ha sempre fatto parte dei suoi sogni possa diventare realtà. Dopo tanti anni di tentativi Francesco sembra finalmente riuscire nel suo intento, entrando a far parte del mondo virtuale desiderato, un universo dei videogiochi chiamato GL ovvero Game Life. In questo mondo l’impossibile diventa possibile e Francesco può muovere le fila degli eventi. Per poter programmare scenari e personaggi, il ragazzo chiederà l’aiuto dell’amico Giovanni e marginalmente  di Decarli e Zoda.
Esperimento ben riuscito quello di Ryan Travis con Game Therapy. Il regista alla direzione del primo lungometraggio, affronta la tematica giovani e videogame. La storia che potrebbe apparire superficiale, è in realtà volutamente indirizzata ad un pubblico giovane e per questo non approfonisce tematiche ed argomenti più profondi ed impegnativi. .
******
The Last Witch Hunter
Dopo il remake di La città verrà distrutta all’alba,  Breck Eisner rimane nel mondo dell’horror, abbandonando però la realtà e confrontandosi con un genere che sconfina nel fantasy. In The Last Witch Hunter, infatti, si parla delle streghe, creature maligne e soprannaturali, che negli anni hanno combattuto contro numerosissimi cacciatori che volevano porre fine alla loro esistenza. Tra di loro il protagonista di questa storia Kaulder, valoroso guerriero, che anni addietro riuscì ad uccidere la Regina delle streghe. Purtroppo prima di cadere sconfitta la terribile strega, inflisse una dura punizione al cacciatore, desideroso di porre fine alla propria vita per ricongiungersi con la moglie e la figlia, donandogli l’immortalità.  Trascorsi diversi secoli, Kaulder, ormai ultimo della sua stirpe, continua a cacciare le streghe, consumato dalla tristezza di aver perso ormai da troppo tempo i propri cari. Il prode cacciatore non sa però che la terribile Regina delle streghe è tornata in vita ed è a caccia del suo assassino per servirgli la giusta vendetta. Questo sarà solo l’inizio di un’epica battaglia, che determinerà la sopravvivenza della razza umana.
Il film che affronta la tematica della lotta tra il bene ed il male, fa vedere marginalmente quali e quante siano le creature sovrannaturali che popolano il nostro pianeta, focalizzandosi piuttosto sul terribile scontro, reso spettacolare per gli ottimi effetti speciali utilizzati e per il ritmo sostenuto. Nel cast degno ovviamente di nota il personaggio interpretato da Vin Diesel che impersona un tipo particolare di supereroe, ben lontano dall’idea del barbaro vendicatore. Tra gli altri: Michael Caine e Rose Leslie.