Non perdere...
Home / Spettacoli / Milazzo: Appuntamento al Liga, da venerdì 27 novembre a mercoledì 2 dicembre 2015

Milazzo: Appuntamento al Liga, da venerdì 27 novembre a mercoledì 2 dicembre 2015

 

Appuntamento al Liga, da venerdì 27 novembre a mercoledì 2 dicembre 2015

Nella settimana cinematografica che sta per iniziare doppia programmazione per il Liga. Si comincia con Pan viaggio sull’isola che non c’è (16.00-18.00) e si prosegue con Matrimonio al sud (20.00-22.00).

di Lorena Lo Presti

Pan

Pan
Viaggio sull’isola che non c’è

Data uscita: 12 novembre 2015
Genere: avventura, commedia, Family, fantasy
Regia: Joe Wright
Durata:  111 minuti

Pan Viaggio sull’isola che non c’è  è il nuovo film diretto da Joe Wright che racconta la storia di Peter Pan, seppur in maniera del tutto nuova e rivisitata.
All’incipit della storia vediamo una donna che nei dintorni di Kensington abbandona un neonato sulla soglia dell’orfanotrofio. La donna pone al collo del bambino un ciondolo con un flauto di Pan  e dentro la cesta lascia una lettera in cui promette al bambino che i due si rivedranno. Peter frattanto ha compiuto dodici anni e ha trascorso la sua infanzia all’interno dell’orfanotrofio, in condizioni pessime. Una notte però accade qualcosa; durante dei bombardamenti aerei il piccolo Peter viene infatti rapito dai Pirati di barbanera ed imprigionato sull’Isola che non c’è. Grazie alla complicità dell’amico James Uncino, nonché della combattente Giglio Tigrato, Peter troverà il coraggio di ribellarsi sfidando e combattendo il terribile Barbanera
La storia diretta da Wright, ben fatta e costruita si discosta parecchio dalla classica storia del bambino che sapeva volare, seppellita da numerose invenzioni visive e narrative, che se da una parte possono coinvolgere il pubblico dall’altra non fanno che fargli rimpiangere la cara vecchia storia del bambino che non aveva voglia di crescere.

 

 

 

 

 

 

Matrimonio al sud
Data uscita: 12 novembre 2015
Genere: commedia
Regia: Paolo Costella
Durata:  100 minuti

Matrimonio

Massimo Boldi anticipando l’appuntamento con il classico cinepanettone, torna nelle sale come protagonista di Matrimonio al sud, una commedia che ricorda i vecchi film diretti da Vanzina, ma anche il più recente Benvenuti al Sud.
Al centro della vicenda vi è infatti lo scontro tra il nord ed il sud. Due ragazzi infatti dopo essersi conosciuti all’Università di Trento, si innamorano e decidono di convolare a nozze. Unica complicazione:  lui, si chiama Teo ed è milanese nonché figlio di un classico”polentone” Lorenzo Colombo, interpretato da Massimo Boldi, lei si chiama Sofia,  proviene dal paese campano di San Valentino a Mare ed il padre Pasquale Caprioli è il classico terrone. Il futuro matrimonio che per ovvie tradizioni verrà celebrato al sud, si prospetterà davvero complesso, con una continua schermaglia tra le famiglie di Teo e Sofia,  che rischieranno di rovinare la storia d’amore tra i promessi sposi.
Il film non di certo originale, mette in scena tutti gli stereotipi in quanto a scene e personaggi che hanno caratterizzato i vecchi film in stile “Vacanze di Natale”. Ritroviamo infatti le classiche scenette di Massimo Boldi, questa volta in duetto con l’antagonista Biagio Izzo, i battibecchi dei figli, e tanti altri tra cui l’immancabile Enzo Salvi che interpreta il ruolo del classico “romano romanista”. La trama però non diverte abbastanza il pubblico, fatta eccezione per la coppia delle mamme, i cui duetti sono apparsi moderni, simpatici e ben costruiti.