Non perdere...
Home / Di tutto un pò / Milazzo: Appuntamento al Liga

Milazzo: Appuntamento al Liga

APPUNTAMENTO AL LIGA
Da mercoledì 22 maggio  il Liga propone la visone del film Aladdin (h. 17.00-19.30-22.00)

                                                             di Lorena Lo Presti
    Aladdin
Data uscita: 22 maggio 2019
Genere: avventura, family, musicale, sentimentale
Regia Guy Ritchie
Durata: 128 minuti
     ******
Uno dei film Disney che ha appassionato adulti e bambini, torna nelle sale cinematografiche con attori veri, come accaduto per i predecessori Cenerentola, La bella e la Bestia, Il Libro della giungla e Dumbo.
La trama
Aladdin
è un ragazzo che vive alla giornata in compagnia di una simpatica scimmietta di nome Abu. Un giorno incontra per caso la principessa Jasmine fuggita da palazzo e corre in suo aiuto. Il ragazzo si innamora perdutamente della giovane che crede essere una semplice ancella. Solo successivamente a causa del cattivo Jafar scoprirà la verità e verrà convinto da quest’ultimo a cercare di rintracciare una lampada magica in cambio di un tesoro. Entratone in possesso e conosciuto il genio custodito all’interno della lampada, il ragazzo deciderà di farsi trasformare in un ricco principe per poter essere all’altezza della bella Jasmine. Le cose non sempre però, vanno come sperato.
La recensione
Aladdin
è un remake con attori in carne ed ossa del cartone animato del 1992, costruito con maestria, con un particolare alone di magia e seguendo abbastanza fedelmente le vicende precedentemente narrate.
Il cast del film è ben costruito con una punta di diamante rappresentata da Will Smith nei panni del genio della lampada ed una punta meno bassa rappresentata dalla protagonista femminile, che non rende giustizia al personaggio di Jasmine, che in versione film è stato arricchito, migliorato ed emancipato.
Aladdin nelle sale da soli due giorni ha già riscosso numerosi consensi. Il vasto pubblico recatosi nelle sale ha sognato, cantato e gioito insieme ai noti personaggi. Il film non è la copia carbone del cartone, mantiene intatta la maggior parte della trama, cambiando soltanto alcuni  aspetti che hanno arricchito una storia già di per sé aveva fatto sognare un’intera generazione.