Non perdere...
Home / Spettacoli / Milazzo: A Palazzo D’Amico, serata di cultura siciliana

Milazzo: A Palazzo D’Amico, serata di cultura siciliana

Serata sicilia gruppo“Cu voli puisia vegna ‘ Sicilia… tra musiche e tradizioni “.
Serata di cultura siciliana.
Si è svolta nella suggestiva cornice di Palazzo D’Amico la serata dedicata alle musiche e alle tradizioni di cultura orale siciliana organizzata dalla Corale Aura Vocis e da Legambiente del Tirreno sez. Beni Culturali in collaborazione con l’ Assessorato alle Politiche educative.
“ Cu voli puisia vegna ‘ Sicilia … Canti e canzuni n’avi a cent umilia…” recita una poesia antica siciliana da cui è stato tratto il titolo della manifestazione a conclusione  dell’iniziativa “Un mare di Letture “svoltasi quest’estate  nello storico palazzo milazzese e sede dalla Biblioteca Comunale. Accanto  ai video curati dall’architetto Cinzia  Vinci e  agli approfondimenti legati alla cultura orale dell’isola che hanno riguardato il componimento popolare sulla  Baronessa di Carini, la tradizione legata al personaggio di  Giufà e Colapesce e ai proverbi della saggezza antica,  raccolti nella grande opera di ricerca dallo storico Giuseppe Pitrè e letti da Nicola Amico ,  si sono alternati momenti di musiche siciliane con canti tradizionali eseguiti dalla Corale Polifonica Aura Vocis, magistralmente diretta dal maestro Giuseppe del Bono, e le musiche di Antonio Catanese ,Gigi De Carolis e Franco Bonina  che con fischialetto e ciaramella, fisarmonica e tamburello hanno eseguito musiche tipiche; piccoli gioielli di maestria e tradizione gli abiti tipici indossati dai componenti della corale polifonica. In una scenografia mediterranea curata da Laura Maio e Beatrice D’Amico, le letture sono state eseguite da alcuni membri di Castello di Carta ( prof .ri Alessandro Di Bella,  Imma Barillari, e Lara Gitto) .
Serarata sicilia costumiDurante la serata è stata ricordato lo storico  gruppo folklorico milazzese  Kersoneso D’Oro con un breve intervento della sua fondatrice Rosetta Sfameni e ricordati  i  50 anni del Premio Cannes alla regia cinematografica di Luchino Visconti per il film “Il Gattopardo” tratto dal celebre romanzo di Giuseppe Tommasi di Lampedusa  e le cui scene di ambientazione siciliana hanno fatto il giro del mondo, così come altri film più recenti  ricordati nel corso della serata ed entrati ormai nella memoria collettiva .
La serata è stata condotta dalla prof.ssa Graziella Giorgianni , che ha  ideato la manifestazione con il dott.re Pippo Ruggeri , presidente dell’associazione,  nella logica di una ricca  cultura  passata che caratterizza la nostra isola e la nostra identità come le variegate culturale regionali sparse per la penisola  e contro le azioni dilaganti   di omologazione e inquinamento culturale . Erano presenti,  tra il nutrito pubblico di appassionati, l’assessore prof.ssa Stefania Scolaro e la dott.ssa Maria Rita Tricamo .
Mercoledì 11/9/2013 –
Comunicato stampa di Lega Legambiente del Tirreno sez. Beni Culturali