Non perdere...
Home / Basket / LNP Adecco Gold di Basket: I risultati della 16^ giornata

LNP Adecco Gold di Basket: I risultati della 16^ giornata

Basket maschile, 16^ giornata, 1^ di ritorno, sabato 11 e domenica 12 gennaio 2014 (ore 18:00):
Aquila Basket Trento- Pall. Trieste 2004 83-68 (sabato 11/1/14)
Fulgor Libertas Forli’- Expert Napoli 71-57
Upea Capo D’Orlando- Centrale Latte Bs 97-90
Manital Torino- FMC Ferentino 84-77
Pall. Trieste 2004- Lighthouse Trapani 51-71
Sigma Barcellona- Novipiù Casale M.to 75-69
GZC Veroli- Angelico Biella 88-64
Tezenis Verona- Fileni BPA Jesi 87-70
Classifica: Aquila Basket Trento 24, GZC Veroli 22, Upea Capo D’Orlando 22, Manital Torino 22, Angelico Biella 20, Tezenis Verona 18, Sigma Barcellona 18,  Centrale Latte Bs 18, Lighthouse Trapani 18, Novipiù Casale M.to 14, Expert Napoli 12, FMC Ferentino 12, Fileni BPA Jesi 12, Fulgor Libertas Forli’ 10, Pall. Trieste 2004 10, Aget Imola 2.
Prossimo turno, 17^ giornata, 2^ di ritorno (domenica 19/1/2014-ore 18:00):
Centrale Latte Bs- Aquila Basket Trento
Novipiù Casale M.to- Tezenis Verona
Lighthouse Trapani- Fulgor Libertas Forli’
Fileni BPA Jesi- Manital Torino
FMC Ferentino- Sigma Barcellona
Angelico Biella- Upea Capo D’Orlando
Expert Napoli- GZC Veroli
Pall. Trieste 2004- Pall. Trieste 2004
Sigma-Casale*****Sigma Barcellona- Novipiù Casale M.to 75-69
Parziali:
 15-13 (15 – 13), 33 – 33 (18-20), 51 – 52 (18-19); 75 – 69 (24-17)
Sigma Barcellona: Young 17, Toppo 8, Maresca 9, Natali 2, Collins 22, Filloy 2, De Leo n.e., Ganeto 5, Iurato n.e., Fantoni 10, Coach: Ugo Ducarello
NoviPiù Casale Monferrato: Casini 6, Giovara, Bruttini 2, Di Prampero n.e., Amato 5, Dillard19, Martinoni 16, Cutolo 8, Fall , Jackson 13, Coach: Giulio Griccioli
Arbitri: Mauro Moretti di Marsciano (PG), Alessandro Tirozzi di Bologna e Alessio Fabiani di Altopascio (LU)
La Sigma Barcellona “espugna” il PalAlberti e torna alla vittoria contro la lanciatissima Novipiù Casale Monferrato.
Il primo possesso viene conquistato dai padroni di casa ma il primo canestro viene realizzato dagli ospiti e porta il nome di Dillard. Fantoni, ex del match,  prova a scuotere i suoi dalla lunetta (1/2). I giallorossi applicano una buona pressione difensiva attraverso la quale mettono in difficoltà l’attacco di Cutolo e compagni.
Young, nuovamente Fantoni e Collins incrementano il punteggio dopo tre minuti di gara, 7 – 3. Coach Griccioli chiama time out per riorganizzare i propri giochi. Al rientro in campo le due squadre mettono in campo una maggiore intensità, per Barcellona torna in campo Nicola Natali dopo il periodo di stop e la “Premiata ditta” Collins – Young delizia il Palazzetto con una giocata spettacolare, il parziale è 9 – 3 dopo cinque minuti di gara. Cutolo interrompe il silenzio rossoblu mettendo a segno una tripla ma ci pensa ancora Young a rispondere prontamente segnando due punti semplici. Grande pressione difensiva da parte di Natali e compagni, che costringono i ragazzi di Coach Griccioli ad esaurire i 24 secondi. Jackson, Casini e Amato pareggiano i conti 13 – 13. Quando manca un minuto  al termine del primo periodo. In chiusura di periodo, Collins manda a canestro Toppo, che realizza il canestro e mette fine al primo quarto, 15 – 13.
Si torna in campo per i secondi dieci minuti e a sbloccare la situazione ci pensa subito Martinoni, pareggiando i conti. Nuovamente Martinoni, fa a sportellate sotto le plance e porta avanti i suoi nel punteggio (17 – 19). Anche Ganeto dice la sua ma  Amato da tre risponde immediatamente, permettendo ai propri compagni di tenere la testa avanti.
La buona pressione difensiva dei giallorossi frutta un recupero difensivo, che però, Collins e compagni non riescono a convertire in punti, 21 – 22 è il punteggio dopo 5 minuti. Collins prima e Maresca dopo, rispondo al “fuoco” avversario cercando di dare una scossa ai propri compagni. La Sigma, quando mancano due minuti abbondanti si porta avanti nel punteggio 28 – 26. Fantoni segna e si porta a casa il potenziale gioco da tre punti, incrementando il vantaggio a + 5 (31 – 26).
Dillard, prova a rompere il silenzio e lo fa siglando quattro punti consecutivi, punti che valgono il -1 (31 – 30), quando manca un minuto al termine. Young fa 0/2 dalla lunetta e Casini realizza la tripla del +3 ma ci pensa Filloy prima di andare negli spogliatoi pareggia i conti. Il secondo periodo termina 33 – 33.
Nel terzo quarto Barcellona non riesce a concretizzare il possesso, Casale prova ad allungare ma non ci riesce. Collins da oltre l’arco mette a segno la tripla del pareggio. 37 – 37 dopo quattro minuti giocati, Jackson e Dillard rispondono allo stesso modo, permettendo ai propri compagni di mettere la testa avanti (37 – 42). La Novipiù lascia poco spazio a Maresca e compagni e Jackson ne approfitta allungando 37 – 44. Improvvisamente la reazione dei padroni di casa, ad opera di Ganeto che mette a segno tre punti consecutivi (1/2 dalla lunetta). Ancor Ganeto sull’errore dalla linea della carità recupera il rimbalzo e che poi frutta la tripla del -1, siglata da Collins (43 – 44). Fall mette una pezza sul ferro aggiustando il tiro Cutolo ma è ancora Collins a sparare la tripla (46 – 46), Martinoni non contento risponde allo stesso modo e riporta a +3 i compagni. Quando manca un minuto al termine arriva il primo canestro di Natali. Martinoni fa il buono e il cattivo tempo e insacca la tripla ma Collins ha la mano caldissima e bombarda da tre, il terzo periodo termina 51 – 52.
Ultimi dieci minuti, Martinoni e Dillard commettono subito due falli ma Barcellona non riesce a realizzare i possessi in punti. La Sigma, restituisce subito il favore, commettendo due falli dai quali neanche Casale riesce a cogliere i frutti. Toppo non ne può più e scuote i suoi prima sotto le plance e poi subendo fallo in fase difensiva (53 – 52, dopo due minuti di gara.). Collins e Young proseguono sulla scia tracciata da Toppo, incrementando il punteggio a 60 – 52 quando mancano cinque  minuti al termine. Collins e Young si passano la palla con molta facilità e Toppo mette la firma, poi Jackson  e Cutolo interrompono il silenzio rossoblu portandosi -6, 62 – 56 a quattro minuti al termine. Casale con una difesa molto forte riesce a far scadere i 24 secondi dell’azione giallorossa ma non riesce a trasformare il lavoro in punti. Dall’altra parte del campo viene attribuita un infrazione di passi ai padroni di casa. Dillard attacca il centro e subisce fallo  e dalla lunetta realizza il 100%. Barcellona sbaglia un canestro, però ci pensa Maresca a recuperare una palla per volare in contropiede e Toppo lo affianca segnando un altro canestro, 66 – 58. Collins e compagni diventano più aggressivi in fase difensiva, ciò permette a Young di scappare e subire fallo in contropiede (100% dalla lunetta). Dillard ci crede ancora e realizza la tripla, poi, arriva Collins che lanciando in aria una preghiera fa esplodere il palazzo, +10 (71 – 61) quando manca un minuto scarso alla fine del match. Sempre Dillard si carica la squadra sulle spalle e realizza 10 punti consecutivi intervallati dai canestri Sigma.
Collins aggiunge altri due punti a referto, Jackson piazza la tripla ma la partita è quasi finita, manca solo la sirena prima della quale Capitan Maresca mette la firma definitiva. Il match termina 75 – 69.
Grande soddisfazione dalle parole di Coach Ducarello nel post partita:
“Questa vittoria ha una doppia dedica, la prima al Presidente che da tifoso e proprietario ci segue sempre e non meritava di vivere questa situazione. La seconda va alla squadra, è stata una settimana molto difficile e abbiamo lavorato duramente. Oggi dal punto di vista difensivo eravamo motivatissimi. Nel quarto periodo ho richiesto la stessa grinta, spirito e determinazione di Napoli.
Mi auguro che da oggi inizi una nuovo capitolo, fatto di duro lavoro. Mi sono seduto in panchina senza giacca perché faccio parte della squadra  e volevo sentirmi uno di loro. Ho voluto contribuire a dare una spinta in più.”
Ufficio stampa Sigma Basket Barcellona
Barcellona, 12 gennaio 2014 – COMUNICATO UFFICIALE N°147
Imola - Trapani***
Aget Imola-Pallacanestro Trapani 51-71. Tabellino e dichiarazioni del coach Lardo
Aget Imola – Lighthouse Trapani 51-71 (7-18, 20-31, 37-56)
Aget Imola: Maccaferri 2 (0/2, 0/2), Gorrieri, Poletti 12 (3/7, 0/2), Riga 3 (1/1 da tre), Mastellari, Dordei 5 (1/7, 1/3), Warren Niles 8 (0/2, 2/7), Mancin 9 (2/8), Iannone 5 (0/1, 1/4), Esposito 7 (2/2 da tre)
Allenatore: Vecchi
Tiri Liberi: 18/29 – Rimbalzi: 41 29+12 (Poletti 13) – Assist: 7 (Dordei, Iannone 2)
Lighthouse Trapani: Renzi 11 (3/5, 0/1), Bartoli 4 (2/5), Lowery 14 (6/9, 0/4), Baldassarre 2 (1/5, 0/1), Bossi 5 (1/1, 1/1), Rizzitiello 6 (1/2, 1/6), Ianes 2 (0/1), Tabbi, Parker 11 (4/7, 1/3), Ferrero 16 (5/6, 2/5)
Allenatore: Lardo
Tiri Liberi: 10/16 – Rimbalzi: 30 25+5 (Renzi, Lowery 6) – Assist: 15 (Baldassarre 5).
DICHIARAZIONI
Lino Lardo
(coach Pallacanestro Trapani): “Temevamo questa gara, perché Imola aveva giocato le ultime due gare in maniera convincente, arrivando anche ad un passo dal successo a Veroli. Era evidente che l’innesto di Esposito avesse portato entusiasmo a tutto l’ambiente, ci attendevamo di disputare quaranta minuti non semplici. Essendo consapevoli, comunque, che questa fosse una gara alla nostra portata, avevo chiesto ai miei giocatori un approccio molto determinato nei primissimi minuti, in cui si impedisse ai nostri avversari di entrare in partita. Sono molto contento che la mia squadra abbia rispettato le consegne e la partenza lanciata del nostro quintetto ha di fatto deciso subito la gara, indirizzandola nei binari giusti. E’ chiaro che poi non siamo stati immuni da errori ma è altrettanto evidente che dobbiamo essere soddisfatti dei due punti raccolti in trasferta. Un dato di ulteriore conforto è giunto dalle prestazioni dei nostri giovani, che hanno dimostrato ancora una volta di sapersi fare trovare pronti. Dobbiamo continuare a lavorare con decisione per preparare la prossima gara interna contro Forlì, che battendo Napoli ha dimostrato di essere in salute”.
Ufficio Stampa Pallacanestro Trapani
Domenica 12 gennaio 2013- COMUNICATO STAMPA N. 194