Non perdere...
Home / Notizie / I Circoli Operai Indipendenti di San Filippo del Mela e Santa Lucia entrano nella famiglia Soms

I Circoli Operai Indipendenti di San Filippo del Mela e Santa Lucia entrano nella famiglia Soms

SAN FILIPPO DEL MELA. Il Circolo Operaio Indipendente di San Filippo del Mela è entrato a far parte della grande famiglia delle Società Operaie di Mutuo Soccorso Siciliane (SOMS). E’ stato compiuto, infatti, l’ultimo passo per l’inserimento nel CO.RE.SI., il Coordinamento Regionale Siciliano delle Società di Mutuo Soccorso. Per l’occasione l’ormai ex Circolo Operaio filippese ha spalancato le porte della sua sede a Sebastiano Solano (presidente Fondazione Soms Piemonte e vice presidente Fimv) ed a Giuseppe Ciavirella (presidente CO.RE.SI. SOMS SMS con sede a Santo Stefano di Camastra.
La Società di Mutuo Soccorso è il propellente per un viaggio verso un futuro cosmopolita che poggia sulle basi della mutualità e del consociativismo, due concetti più volte espressi sia da Solano che da Ciavirella. Si tratta, dunque, di un radicale cambio di prospettiva. Aiuto concreto e rapporti stabili, con le altre Società di Mutuo Soccorso, per tutte le esigenze dei soci rappresentano la via maestra, insieme all’iscrizione alla Camera di Commercio ed al consequenziale inserimento nell’elenco regionale, per dare forma al desiderio di riconoscenza, quale entità giuridica, già avanzata con la nascita legale del Circolo Operaio Indipendente nel 1968. Fra gli obiettivi del CO.RE.SI. ci sono anche la salvaguardia del patrimonio culturale delle SOMS, il dialogo con le strutture istituzionali di governo e la realizzazione di attività di scambio e cooperazione in Italia e nell’ambito dell’Unione Europea. Nelle prossime settimane la sede filippese riceverà lo stemma CO.RE.SI.: bianco e di forma rettangolare, raffigura al centro la regione Sicilia (tinta di rosso e giallo) con due mani che si stringono recando, agli estremi le sigle SOMS e SMS. E’ già munita di stemma la sede di Santa Lucia del Mela, tappa successiva del soggiorno nel comprensorio del Mela di Sebastiano Solano e Giuseppe Ciavirella.
Di ARCANGELO STRAMANDINO