Non perdere...
Home / Altri sport / Football americano: Elephants Catania, Gargiulo festeggia le “nozze d’argento e saluta” 

Football americano: Elephants Catania, Gargiulo festeggia le “nozze d’argento e saluta” 

(l’head coach Gargiulo)

Football americano: Elephants Catania, Gargiulo festeggia le “nozze d’argento e saluta” 
di Paolo Boccaccio
Si sta già lavorando in casa Elephants football americano la programmazione della stagione tackle 2021 che vedrà un nuovo assetto nel coaching staff a seguito della scelta di Renato Gargiulo e Gianmarco Pecoraro di non voler proseguire, per la prossima stagione, l’avventura iniziata tempo fa.
Dopo avere rifiutato le prime dimissioni provando a chiarire le differenze di posizione, la dirigenza Elephants si è trovata, a malincuore, ad accettare le seconde vista la divergenza dei rispettivi punti di vista.
Non rimane altro che rivolgere un sentito ringraziamento da parte mia e di tutta la dirigenza Elephants all’Head Coach Renato Gargiulo per il lavoro svolto in questi anni con professionalità e competenza ed a Gianmarco Pecoraro -Quality Coach- per la dedizione nello svolgere il proprio compito e tornare subito al lavoro per la preparazione dei prossimi impegni sportivi” dichiara il presidente Lucio Maugeri.
“Un team di successo batte con un solo cuore” ed il cuore Elephants continua a battere per un obiettivo comune: portare avanti l’importante eredità sportiva iniziata nel 1984.
Non è assolutamente facile riassumere in poche parole 25 anni di football americano con gli Elephants Catania. –fa osservare l’head coach Renato Gargiulo-Davanti agli occhi passano allenatori, staff, compagni di squadra, atleti, sacrifici, gioie, sudore, energia, infortuni, allenamenti, trasferte, avversari, campi da gioco, medaglie e sconfitte, tanti amici ed esperienze sportive e umane uniche.
Una parte importante della mia vita passata a calcare campi di football, a difendere i colori di Catania, a vivere una comunità, una famiglia sportiva.
Negli Elephants Catania ho giocato per 18 anni con il numero 48 con ruoli in difesa e negli special teams, ho ricoperto funzioni dirigenziali e per tantissimi anni ho curato il team Comunicazione & Marketing, per 8 anni sono stato Head Coach e Defensive Coordinator. Come atleta peraltro ho giocato 9 anni in prima divisione con gli Elephants Catania e un anno con i Cardinals Palermo, ho disputato due finali di prima divisione e due di seconda divisione. Ho giocato in nazionale tackle (Blue Team) la World Cup nel 1999.

Sono stato inserito nella hall of fame Elephants nel ruolo di Defensive Back (DB), ho ricevuto il VIC TROPHY ELEPHANTS (award come miglior giocatore italiano) nel 2007 e nel 1999 e premiato come migliore giocatore della Defense Elephants, nel 2006 e 2005.
Come allenatore con II° livello FIDAF ho portato Catania a una finale di II divisione e una di III divisione e 6 fasi di playoff. Ho fatto parte del progetto federale Junior National Talent.
Probabilmente sono l’atleta/allenatore con maggiore seniority negli Elephants Catania per una squadra con 37 anni di storia, in questo lungo periodo ho imparato da tanti allenatori italiani e stranieri, ho giocato con centinaia di atleti italiani e stranieri ed ho allenato e cresciuto altrettante centinaia di atleti catanesi. Da atleta e allenatore ho sempre seguito e trasmesso principi di agonismo, correttezza, dedizione, professionalità  ed etica.
A volte la vita ti pone davanti a dei bivi dove la razionalità e il rispetto di alcuni principi e modelli si scontrano con la passione e l’attaccamento a dei colori, ad un pezzo del tuo percorso umano e professionale. Oggi è il momento di pausa e riflessione.
La dirigenza catanese, che dall’autunno 2018 gestisce il team , ha accettato le mie dimissioni e quelle del coach Gianmarco Pecoraro, compagno di straordinarie avventure prima come giocatori in campo e poi in side line come allenatori. Il nostro incarico è stato vincolato a chiarimenti organizzativi, gestionali e di piani di sviluppo che non abbiamo ricevuto in maniera distinta e puntuale. Continuo con l’idea che “l’importante non è vincere ma essere all’altezza della situazione, la vittoria è una semplice conseguenza. Ringrazio tutti coloro che hanno condiviso con me questa passione e questo sogno con l’augurio che Catania continui nel suo percorso di crescita e sviluppo. Grande è la soddisfazione nell’avere ricevuto da subito proposte professionali e centinaia di messaggi di stima e di plauso da tantissima gente vicina e non al mondo del football americano”.
La biografia di Renato Gargiulo
10 stagioni allenatore (5 da Head Coach e 5 da Defensive Coordinator, l’ultima sospesa per COVID) con una finale di II divisione e una di III divisione e 6 fasi di playoff. Ha cominciato come atleta nel 1991/1992 a Siracusa (Greci), 1993 pausa servizio militare (VV.F.), dal 1994 al 2012 con gli Elephants Catania (OLB/SS) con una parentesi nel 2000 con i Cardinals Palermo. Ha giocato 9 stagioni in prima divisione, 2 Italian Superbowl e due finali di II divisione (tutte finali concluse con un secondo posto) ed i vari Bowl nazionali e internazionali. Blue Team disputando la World Cup del 1999 a Palermo, sempre con numero di maglia 48. Inserito nella hall of fame Elephants nel ruolo di Defensive Back (DB), VIC TROPHY ELEPHANTS (award come miglior giocatore italiano): 2007, 1999. Da allenatore e giocatore fedele agli Elephants dal 1994 Serie A2 FIAF (passaggio ai play off) al 2020 Head Coach (III divisione).
(nelle foto, l’atleta Renato Gargiulo)

la squadra di Flag

lo staff dirigenziale degli Elephants