Non perdere...
Home / Altri sport / Federugby Sicilia: I risultati delle gare del 6 aprile 2014

Federugby Sicilia: I risultati delle gare del 6 aprile 2014

IRugh Sicilia risultati delle società siciliane, gare di domenica 6/4/2015.
Ricordate le vittime della strage mafiosa di Pizzolungo del 2 aprile 1985.
Comunicato della Federugby Sicilia del 6 aprile 2014.
I risultati delle gare del  6 aprile 2014:
Serie B – girone 4- Diciannovesima giornata – 06/04/2014:
Amatori Messina – Svicat Rugby 12 – 31
Primavera – Ragusa Padua 67 – 07
Campionato Accademie Zonali Under 18- Recupero quinta giornata – 02/04/2014:
Accademia Catania – Accademia Roma 15 – 07
Campionato Centri di Formazione Under 16-Sesta giornata – 06/04/2014:
CdF Messina – CdF Capoterra 19 – 21 giocata il 05/04/14
CdF Frascati – CdF Catania 07 – 00
Campionato Nazionale Under 18- Nona giornata ritorno – 06/04/2014:
L’Aquila Rugby – CUS Catania 17 – 24
Al “Centi Colella” di L’Aquila il CUS Catania vince una partita che sembrava destinata al 17-17, conquistando così la matematica certezza della partecipazione alla poule scudetto (prima partita con la Capitolina Roma). Per i cusini mete di Pezzano (tr.Parasiliti), Vittorio (tr.Parasiliti), nel primo tempo, e Giammario (tr.Giammario) sullo scadere del secondo. Parziale di primo tempo 17-5 per il CUS grazie anche al piazzato di Parasiliti in chiusura della prima frazione di gioco.
Campionato Regionale Under 18-Girone 1-2^fase-recupero 1^ giornata ritorno– 06/04/2014:
Audax Ragusa – Clan Messina 44 – 00
CLASSIFICA ALLA PRIMA GIORNATA DI RITORNO
Audax Ragusa 16
Amatori Messina 15
Ragusa Padua 09
Clan Messina – 04
Clan Messina 4 punti di penalizzazione
Campionato Regionale Under 18 – Girone 2-Seconda fase – seconda giornata ritorno – 06/04/2014:
Indomabili Rugby Cinisi – Amatori Catania rinviata
ha riposato: Briganti Librino CT
CLASSIFICA ALLA SECONDA GIORNATA DI RITORNO
Amatori Catania 10 *
Briganti Librino CT 09
Indomabili Rugby Cinisi – 03 *
Indomabili Rugby Cinisi 4 punti di penalizzazione
* una partita in meno
Campionato Regionale Under 18 – Girone 3- Seconda fase – seconda giornata ritorno – 06/04/2014:
Logaritmo Messina – CAS Reggio Calabria 08 – 32
ha riposato:  Aquile del Tirreno
CLASSIFICA ALLA SECONDA GIORNATA DI RITORNO
CAS Reggio Calabria 15
Aquile del Tirreno 04
Logaritmo ME 04
*****Ricordate le vittime della strage mafiosa di Pizzolungo del 2 aprile 1985
Nell’ambito delle manifestazioni di “Non ti scordar di me”, la celebrazione istituita per ricordare Barbara Rizzo Giuseppe e Salvatore Asta – vittime della strage mafiosa di Pizzolungo del 2 aprile 1985 – quest’anno dedicata al tema Sport, Diritti e Legalità, nel pomeriggio di giovedì altri momenti emozionanti, alla Caserma Giannettino di Trapani, con “una meta per Fulvio” dedicata alla memoria del Prefetto Fulvio Sodano, recentemente scomparso.
Fulvio Sodano da giovane aveva giocato a rugby nel ruolo di pilone, come ha ricordato Salvatore Inguì, coordinatore provinciale dell’Associazione Libera, ed ancora una volta lo Sport è stato lo spunto per delle riflessioni, a cominciare dall’intervento che più ha suscitato l’emozione dei presenti, quello di Marco Quattrociocchi, tecnico della Scuola Rugby “I Fenici” di Marsala, che citando la frase di Giovanni Falcone «È tempo di andare avanti, non più confidando sull’impegno straordinario di pochi ma con l’impegno ordinario di tutti» ha sintetizzato il significato dell’esibizione rugbystica che ha visto come protagonisti atleti di Marsala, Palermo ed Agrigento. «I valori che stanno alla base del nostro sport – ha aggiunto Quattrociocchi – sono valori che formano per la vita. Le stesse regole del rugby ci insegnano che non si va avanti, non si conquista la meta se non si resta uniti, se non ci si fida e affida ai compagni, se non ci si sacrifica con quel passaggio all’indietro che, però, è proprio quello che potrà consentire a tutti di guadagnare altro terreno».
Numerosi i presenti alla manifestazione, oltre al colonnello Mauro Sindoni, comandante del 6° Reggimento Bersaglieri che ha fatto gli onori di casa, anche il Sindaco di Erice, Giacomo Tranchida, i rappresentanti dell’Associazione Libera, il Comandante Provinciale dei Carabinieri, Fernando Nazzaro, il Pubblico Ministero Andrea Tarondo, Margherita Asta, la signora Maria Augello, vedova del Prefetto Fulvio Sodano, i rappresentanti della scorta civica trapanese.
Altro momento emozionante l’abbraccio tra Margherita Asta e la sig.ra Sodano che poi ha ricordato pubblicamente la figura del marito sottolineando la passione che il marito metteva nel proprio lavoro e il suo incessante impegno di servitore dello Stato; rivolgendosi in particolare ai numerosi giovani presenti, ha auspicato che gli ideali di giustizia e legalità possano entrare nel nostro quotidiano, anche nelle azioni più piccole e più semplici.
Roman Henry Clarke
Addetto stampa C.R.Siciliano FIR
stampa@sicilia.federugby.it